Sabato 24 Agosto 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

BASKET A2 - PLAYOFF

Cerutti: ‘Stagione positiva’
Ferrari ringrazia il mondo Jc

Ultima conferenza della stagione tra primi bilanci e spunti per capire il futuro

Cerutti: ‘Stagione positiva’Ferrari ringrazia il mondo Jc

Mattia Ferrari ha terminato la sua prima stagione in rossoblù

Una serie di ringraziamenti. Così coach Mattia Ferrari punteggia la sua ultima conferenza stampa della stagione giocata. La conferma che il tecnico milanese si è perfettamente calato nel mondo della Junior. “Ho ringraziato tutti i giocatori, lo staff tecnico, quello medico... e adesso voglio ringraziare il nostro general manager e tutte le persone che lavorano nel mondo Junior. Quelle che non compaiono nei titoli, le ragazze della biglietteria, l’ufficio stampa, i custodi del palazzetto...  che ci consentono di lavorare al meglio. E un ringraziamento particolare ad Edoardo Giovara, che non ha visto il campo, ma che è stato importantissimo per allenarci durante tutto l’anno”.

La prima stagione a Casale è appena finita e di fronte ce n’è un’altra. “Mi chiedete se mi sono trovato bene qui? La risposta è sì. Se ci resterei a lungo? La risposta è sì, ma dipende dalla società (Ferrari ha ancora un anno di contratto, ndr). Come ho sempre fatto, mi piace restare in un posto a lungo per costruire un’eredità da lasciare”.

Sulla partita e sulla serie il tecnico invece spiega: “Avevo chiesto una partita di dedizione, sacrificio e volontà e la squadra l’ha fatta. Usciamo dal campo avendo fatto tutto quanto possibile contro una squadra che si è dimostrata superiore. Il finale? Non ci sono colpevoli. Davide (Denegri, ndr) ha sbagliato, pazienza. L’anno prossimo quei liberi li segnerà. Il mio vero rammarico è non aver potuto avere il nostro cardine, Martinoni, al meglio in questa serie. Ma noi non usciamo ridimensionati. Usciamo tristi, feriti ma consapevoli che nella nostra  stagione ci sono più cose positive che negative”.

Quanto al futuro, Ferrari ne parlerà con il presidente Cerutti che a fine partita sale in sala stampa per un primo bilancio.  “Il campionato è stato positivo – spiega il patron -. Abbiamo ricominciato con una squadra giovane e un programma a lunga scadenza. E il fatto di avere una squadra giovane fa anche pagare dazio all’ingenuità, come abbiamo visto nel finale di partita. Sono state partite molto equilibrate e combattute. La squadra, come  avevo chiesto, ha dato dimostrazione di coraggio e volontà contro una squadra fatta di giocatori che per storia e salari è  molto superiore a noi. E grazie al pubblico, che ci ha sostenuto  per tutto il campionato dimostrando attaccamento ai colori sociali. Unico neo la terna arbitrale che ha gestito in maniera inaccettabile alcuni episodi concedendo ad alcuni giocatori cose che non si dovrebbero permettere. Il futuro? Ci sarà tempo per ragionare, con tranquillità e a boccie ferme”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
Alluvioni Cambiò

La scienza vi reclama: venite
a farvi pungere

20 Agosto 2019 ore 07:41
.