Domenica 25 Agosto 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Promozione

Hls in Eccellenza: Palazzo e Merlano sbrigano la pratica SanMauro

La squadra di Pellegrini non sbaglia: arriva la seconda promozione consecutiva

Hls in Eccellenza: Palazzo e Merlano sbrigano la pratica SanMauro

Al 'Coppi' esplode la festa: il Derthona torna in Eccellenza

HSL DERTHONA - SAN MAURO 3-1

MARCATORI: pt 41’ Palazzo; st 18’ e 22’ Merlano, 34’ Di Vanno

HSL DERTHONA (4-3-3): Decarolis; Mazzaro, Magnè, Pagano, Roncati; Soumah (28’ st Mazzola), Canepa, Bardone (14’ st Calogero), Rizzo, Merlano (24’ st Mutti), Palazzo (35’ st Cattelan). A disp. Lorenzon, Marelli, Calvio, Mandirola, Muca. All. Pellegrini

SAN MAURO (4-1-4-1): Santesso; Patrono, Infantino, Salerno (38’ Amoroso), Utieyin (28’ st Akadinma); Talamo; Spoto (11’ Ferrara), Barbati, Pozzana (15’ st Prezioso), Di Vanno; Rosso (24’ st Sghezzi). A disp. Baiamonte, Amoroso, Stocco, Chinaglia, Fiandaca. All. Piazzoli

ARBITRO: Verrocchi di Sulmona

NOTE Ammoniti Bardone; Talamo. Calci d’angolo 6-1 per l’HSL Derthona. Recupero pt 2’; st 4’. Spettatori 900 circa.

Novanta minuti per chiudere nel migliore dei modi un campionato davanti al proprio pubblico, colorato e rumoroso come non mai: l’HSL Derthona non vuole fare calcoli e parte all’arrembaggio così che già al 4’ un cross dalla sinistra di Bardone taglia tutta l’area e trova Rizzo solo sul secondo palo che però spreca girando sul fondo. Il San Mauro dopo 10’ perde il capocannoniere del campionato che lascia il posto a Ferrara ed al 16’ dal primo calcio d’angolo della partita stacca bene Merlano ma il colpo di testa sorvola abbondantemente la traversa. Al 20’ un fallo di Talamo su Canepa vale un punizione su cui Santesso salva una prima volta quando nessuno tocca il pallone e Salerno una seconda sulla ribattuta di testa di Soumah, cinque minuti dopo ancora Merlano gira verso la porta un cross rasoterra di Soumah dalla destra ma con poca fortuna. Non ha nulla da rimproverarsi invece la punta tortonese al 28’ quando su un cross dalla sinistra di Bardone incorna verso la porta e trova la grande risposta di Santesso che devia in angolo. Prima dell’intervallo il San Mauro perde anche il capitano ed al 41’ arriva anche il gol del vantaggio per i tortonesi: Rizzo mette in mezzo un cross d’oro che Palazzo incorna a fil di palo e Santesso questa volta può solo toccare prima che la palla finisca in rete. Prima della pausa ancora una combinazione Rizzo-Palazzo fa sobbalzare la tribuna ma la palla probabilmente deviata dal portiere finisce sul fondo ingannando il direttore di gara che concede la rimessa dal fondo. Ad inizio ripresa arriva il raddoppio di Merlano con una mezza girata che però viene annullata su segnalazione del guardalinee, poi ancora Santesso salva sulla conclusione di Palazzo alzando in angolo. Pellegrini capisce che l’avversario è alle corde ed inserisce Calogero per assestare il colpo del k.o. che arriva al 18’ con Merlano bravissimo a superare Santesso con un tocco morbido per il 2-0 e poi quattro minuti dopo a resistere alla carica di Utieyin infilando il terzo gol con un diagonale sul secondo palo. L’ultima mezz’ora diventa così una festa incontrollata per i tifosi che cantano ininterrottamente fra fumogeni e petardi ed una passerella per i giocatori con l’ingresso di Mutti per Merlano, Mazzola per Soumah e Cattelan per Palazzo, con in mezzo la rete della bandiera del San Mauro firmata Di Vanno. Festeggia così nel migliore dei modi il cinquantesimo anniversario della promozione in C1 (pareggio 1-1 a Borgosesia) l’HSL Derthona, mentre il San Mauro può preparare al meglio i playoff.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
Istruzione

Scuola,
nominati
i nuovi dirigenti
in Piemonte

23 Agosto 2019 ore 18:30
.