Sabato 24 Agosto 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

BASKET A2 - PLAYOFF

Novipiù, fine corsa
Ai quarti passa Verona

Casale combattiva in gara 4. Ma spreca nel finale. Pinkins 25 punti e 12 rimbalzi

Novipiù, fine corsaAi quarti  passa Verona

Kruize Pinkins ha chiuso con l'ennesima doppia-doppia (foto Enzo Conti)

A testa alta. Ma sconfitti. La Novipiù perde anche gara 4 (56-61) della serie contro Verona ed esce dai playoff. L’applauso finale di un meraviglioso ‘PalaFerraris’ dipinto di rosso è una carezza consolatoria per i giocatori (Pinkins 25 punti e 12 rimbalzi) e il riconoscimento del positivo lavoro fatto nella stagione. Ci sarà tempo per analizzare quanto successo quest’anno. Per ora resta il voto positivo e la consapevolezza che è passata la squadra più forte.  

La partita. Ferrari cambia il quintetto rispetto a gara 3. Dentro Cattapan fuori Martinoni. Dalmonte conferma i suoi. Casale parte mettendo più intensità e pressione sulla palla. L’operazione serve a non far partire Verona forte, cancellando l’inerzia conquistata venerdì sera. Ma le mani sono fredde da entrambe le parti. Casale chiude la prima frazione tirando 1/7 da tre, Verona 1/6. Il risultato è un combattuto e pieno di errori 12-12. Dalmonte cerca più fisicità con Dieng e Ikangi. Casale prova a sbloccare la partita con un 7-0 firmato da Cesana-Musso e Pinkins (19-14) a cavallo della seconda frazione. Ma Verona è un osso duro e impatta trovando al tripla di Dieng (21-21) al 17’. La partita resta ruvida, fisica. Pinkins sfrutta la sua maggiore mobilità in area e punisce la Tezenis (15 punti per lui). Amato, eroe di gara 3, va dentro e fuori da campo per i falli e non trova ritmo. La tripla di Denegri in transizione porta al riposo sul 31-26 Casale. Valentini, uno dei migliori si gara 3, ha già 3 falli. E’ la Tezenis, però, a ripartite meglio. 9-0 Candussi-Poletti-Severini per il nuovo vantaggio veronese sul 31-35 dopo 4’ della ripresa. La Novipiù esce dalla difficoltà con Cesana e Italiano (36-37) al 36’. Ma Verona continua a comandare e chiude al 30’ con 2 punti di vantaggio sul 42-44. In avvio di ultima frazione la Junior produce lo sforzo per rientrare. La tripla di Pepper e il gioco da 3 punti di Pinkins danno ai rossoblù il nuovo -2 (48-50) al 34’. Ma il sorpasso non arriva. E Verona trova fiducia dal restare avanti. Poletti, Amato e Vujacic costruiscono un +11 (48-59) che a 3’ dalla sirena pesa come un macigno sulle spalle di una Junior che ha segnato 6 punti in 7’.  Fiammata d’orgoglio di Casale negli ultimi 2’: 6-0 Pepper-Pinkins per il nuovo -5 (54-59) che costringe Verona al time out a 1’18”. La Junior si guadagna l’ultima chance. Ma la spreca malamente. Fallo antisportivo fischiato ad Amato. Ma dalla lunetta Denegri fa 0/2 e sulla rimessa Casale perde palla tra Pepper e Pinkins. Finisce qui.

 Novipiù- Tezenis 56-61

(12-12, 31-26, 42-44)

Novipiù Casale: Musso 5, Valentini, Cesana 3, Pepper 13, Denegri 5, Martinoni 3, Pinkins 25, Cattapan, Italiano 2. N.e.: Battistini, Lazzeri, Giovara. All. Ferrari

Tezenis Verona: Ferguson 2, Poletti 15, Amato 8, Candussi 10, Vujacic 10,  Udom 2, Severini 3, Ikangi 8, Dieng 3, Quarisa. N.e.: Oboe.  All. Dalmonte

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
Alluvioni Cambiò

La scienza vi reclama: venite
a farvi pungere

20 Agosto 2019 ore 07:41
.