Mercoledì 20 Marzo 2019

Frode all'Inps e matrimoni combinati, il blitz dei carabinieri

Eseguite misure cautelari e denunciate 29 persone tra Alessandria, Savona, Pavia, Foggia e Chieti

Frode all'Inps e matrimoni combinati, il blitz dei carabinieri

Avevano adottato un sistema per imbrogliare l’Inps, e permettere a cittadini stranieri di ottenere il permesso di soggiorno con assunzioni fasulle o matrimoni fittizi.
Sono stati smascherati grazie a un’indagine dei carabinieri di Tortona e Pontecurone, avviate col supporto del nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di Alessandria e dell’ispettorato dell’Inps provinciale. Il sistema di frodi era indirizzato all’Istituto Nazionale di Previdenza. Non solo, consentivano a cittadini stranieri di ottenere il rilascio del permesso di soggiorno attraverso assunzioni fasulle o mediante matrimoni fittizi con cittadini italiani.
Sono state eseguite misure cautelari nei confronti di due coniugi titolari delle due ditte individuali. E denunciate altre ventinove persone residenti nelle province di Alessandria, Savona, Pavia, Foggia e Chieti, per diversi reati: associazione per delinquere, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, favoreggiamento della permanenza di stranieri nel territorio dello Stato, tentata estorsione. La notizia completa sul giornale in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati