Giovedì 21 Marzo 2019

Il caso

Riunione al ministero per gli esuberi del gruppo Gavio

Riunione al ministero per gli esuberi del gruppo Gavio

Si tratta per scongiurare oltre 3.000 esuberi a livello nazionale nel comparto delle lavorazioni edili autostradali, di cui 1800 al gruppo Gavio e di questi almeno 800 nelle sedi di Tortona. Domani a Roma è in programma un incontro al ministero dello Sviluppo Economico che potrebbe fornire prime delucidazioni sulla volontà politica di recepire le istanze sollevate dai sindacati a tutela dei lavoratori. Verrà ribadita la richiesta di modificare la norma che vieta che di affidare le manutenzioni e progettazioni ad aziende del medesimo gruppo delle società concessionarie di tratte autostradali.

“Una norma che se modificata non intaccherebbe l'intento di prevenire corruzione, poiché non vi sono ragioni per cui, se un'azienda ottiene regolarmente a gara la concessione, non possa svolgere in proprio anche operazioni di manutenzione. Anzi, così si garantirebbe migliore qualità delle infrastrutture”. All'incontro ha assicurato la presenza il ministro Carlo Calenda, un fatto che lascia ben sperare quanto meno sul piano dell'attenzione alla situazione.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati