Mercoledì 19 Settembre 2018

Il caso

Rifiuti: il riavvio dell’impianto Aral avrà meno costi

Rifiuti: il riavvio dell’impianto Aral avrà meno costi

In attesa della riapertura dell'impianto di Aral

Toccheranno Tortona solo marginalmente e per questioni organizzative le decisioni in merito alla rimessa in funzione dell'impianto di stabilizzazione dei rifiuti organici di Aral, la cui attività è stata sospesa nell'ambito dell'inchiesta della procura di Brescia sulle vicende di società operanti nel ciclo dello smaltimento dei rifiuti.

Ieri in prefettura una riunione ha prefigurato il percorso per riportare alla piena funzionalità l'impianto alessandrino di Castelceriolo, a cui Tortona è interessata per via della quota di rifiuti che qui venivano conferiti nell'ambito degli accordi tra le società. Fino alla sospensione, una quota della frazione organica prodotta a Tortona veniva portata all'impianto Aral per essere stabilizzata, in cambio dello smaltimento in discarica a Tortona di rifiuto organico prodotto altrove e trattato dall'impianto alessandrino.

LE ULTIME NOTIZIE
Alunni trasferiti, c'è il pulmino

La sede dell'istituto comprensivo

Tortona

Alunni trasferiti,
c'è il pulmino

18 Settembre 2018 alle 15:21

Per gli studenti della scuola media del Comprensivo B di Tortona, trasferiti in zona Dellepiane a ...

Impianto fanghi, iniziati i presidi

Un volantino del Comitato 3A

Ambiente

Impianto fanghi,
iniziati i presidi

18 Settembre 2018 alle 13:41

Oggi dalle 13 alle 14 e domani alla stessa ora, presidio del Comitato 3A davanti alla prefettura di ...

Opere pubbliche: zone industriali, nuovo decoro

Anche 150mila euro per la Passeggiata Sisto

Il piano

Le zone industriali
e il  nuovo decoro

18 Settembre 2018 alle 11:10

Un investimento di 300mila euro fino al 2021 «per restituire decoro alle zone industriali della ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati