Mercoledì 19 Dicembre 2018

Il caso

Dopo la bagarre, i temi rinviati in Consiglio

Dopo la bagarre, i temi rinviati in Consiglio

Lo scontro tra Picchi e Bottiroli

A qualche giorno dalla lite furibonda avvenuta in consiglio comunale venerdì scorso, la politica tortonese parla più delle offese che dei temi in discussione. Tanta parte dell'ordine del giorno è stata rinviata alla futura seduta, dopo che i gruppi consiliari di minoranza sono usciti dall'aula per protesta dopo lo scontro quasi fisico tra il capogruppo Pd, Marco Picchi, e il consigliere M5S, Danilo Bottiroli, rinunciando a quattro interpellanze da loro stessi presentati.

Rischio grosso anche per il bilancio consolidato che unisce l'andamento economico del Comune e delle sue società partecipate, documento che avrebbe dovuto essere approvato entro il 30 settembre ed è passato solo grazie all'arrivo del presidente del consiglio Gianni Castagnello, fino al pomeriggio in ospedale e convocato d'urgenza. Questi aveva dato disponibilità a partecipare, ma in virtù dell'accordo con la minoranza, che si impegnava a garantire numero legale per via di altre due annunciate assenze, non estemporanee, tra i banchi di maggioranza, era stato autorizzato a non partecipare, salvo poi essere convocato d'urgenza. A colpi di note e dichiarazioni, ora le parti si scusano e stigmatizzano i comportamenti aggressivi: il Pd tuttavia sottolinea gli atteggiamenti provocatori tenuti dai consiglieri di opposizione protagonisti dell'accesa discussione.

LE ULTIME NOTIZIE
Maltese, 50 giorni out. Checchin, lavoro differenziato

45/50 giorni di stop per Maltese per la lesione al bicipite femorale

Calcio - Grigi

Maltese, 50 giorni out. Checchin: differenziato

18 Dicembre 2018 alle 18:48

Un mese e mezzo senza Maltese. Per il centrocampista uno stop lungo: gli accertamenti hanno ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati