Lunedì 28 Maggio 2018

Politica

Il nuovo consorzio dovrà avere sede in città

Il nuovo consorzio dovrà avere sede in città

I temi legati a servizi sociali e sanitari sono stati discussi nella seduta del consiglio comunale di venerdì scorso, per due documenti presentati da Forza Italia, uno sull'ipotetica fusione dei consorzi socioassistenziali tortonese e novese e uno sull'accorpamento di Asl e Aso alessandrine; su entrambi i provvedimenti c'è stata convergenza anche della maggioranza e risultano approvati dall'aula dopo alcuni emendamenti.

La votazione circa la fusione di azienda sanitaria e ospedaliera ha visto l'astensione del M5s ed ha sancito l'unione del documento di Forza Italia con una mozione che il Pd aveva elaborato: esprime parere negativo alla fusione tra Asl e Aso, decisione che tuttavia non coinvolge l'ospedale di Tortona, al momento autonomo dall'Aso alessandrina.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati