La vergogna

E il bosco diventò una discarica

E il bosco diventò una discarica

«Imboccato il sentiero che inizia dalla bacheca, ci si inoltra nel bosco tra farnie, caprini, tigli e frassini».
A leggere queste poche righe, tratte dalla descrizione tratta da un sito della Regione Piemonte relativo ad un percorso nell’area del Parco del Po, sembra quasi di iniziare una passeggiata di stile bucolico.
L’ambiente descritto è quello del Bosco Musolino, alle porte di Valenza che prende il nome da Francesco Lingua, detto ‘Musolino’, immortalato in un splendido disegno opera dell’artista Pier Paolo Prandi.
E sin qui tutto bene. Ma lo spettacolo che si è presentato ai nostri occhi, durante un soleggiato mercoledì di fine marzo, a poche decine di metri dall’inizio della passeggiata è tutt’altra cosa.

Sul 'Piccolo' in edicola tutti gli approfondimenti

LE ULTIME NOTIZIE
alessandria casertana

Minuto 16' della ripresa, Bocalon mette il sigillo sulla vittoria: i Grigi sono nella final eight

Calcio - Grigi

Pillon: "Se potessi scegliere, eviterei il Livorno"

25 Maggio 2017 alle 00:36

Qualche sorpresa anche nel secondo turno dei playoff: esce il Matera, che aveva saltato il primo ...

Il mondo del calcio piange Stefano Farina

Stefano Farina con Marietto Pastorello

Lutto

Il mondo del calcio
piange Stefano Farina

23 Maggio 2017 alle 17:26

Sezione di Novi Ligure dell’Associazione italiana arbitri già listata a lutto per la morte dell’ex ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati