Domenica 24 Febbraio 2019

L'accusa

"Sindaco, basta omertà sulla sanità del futuro"

"Sindaco, basta omertà sulla sanità del futuro"

L’ospedale Mauriziano di Valenza: nubi sul futuro

Diamo merito a chi ce l’ha e, in questo caso, al Movimento sovranista e, in particolare al consigliere regionale Gina Luca Vignale e al suo ex collega Marco Botta.
I due, parlando di sanità, hanno posto l’accento sul Mauriziano di Valenza, ospedale che chiamare tale non è più possibile e del cui futuro si discute sempre poco, a meno che non lo si faccia in segrete stanze, a debita distanza dall’opinione pubblica. Che poi, però, è quella che dei servizi ospedalieri deve gioco forza servirsi, e che ora è costretta a guardare a città vicine per trovare soddisfazioni.
Il merito di Vignale e Botta è stato quello di tenere alta l’attenzione su un problema evidente, anzi su una struttura che ha bisogno di essere riconsiderata, ripensata, rigenerata, anche se, come loro stessi hanno ricordato, «dobbiamo scordarci il passato» e auspicare un futuro roseo con la nuova Casa della salute, prevista nei locali dell’Asl.

Approfondimenti sul giornale in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE
‘Contromano’ fino a quando?

Focus

‘Contromano’
fino a quando?

22 Febbraio 2019 alle 15:10

Quante volte avete avuto da ridire con qualche ciclista beccato ‘contromano’? Un comportamento a ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati