Giovedì 25 Aprile 2019

La storia

Paletta e ramazza, cercando di ripulire (anche) i pregiudizi

Paletta e ramazza, cercando di ripulire (anche) i pregiudizi

I ragazzi hanno preso una ramazza per cercare di ripulire dai pregiudizi. Funziona così, a Valenza e dintorni, dove quattro richiedenti asilo, con due volontari, si stanno impegnando in un progetto di inserimento lavorativo proposto loro da Nuova Vita, una cooperativa che, come altre in provincia, si occupa dei profughi in attesa che questi ottengano i documenti per restare sul territorio italiano.
‘Ripuliamo il pregiudizio’ è il nome con cui è stata battezzata l’impresa di pulizia sociale, dove l’aggettivo - a dire il vero - andrebbe abbinato col primo sostantivo e non col secondo.
Ma quel che conta è la sostanza. E cioè l’iniziativa venuta in mente a Deborah Giardino che fa la colf per la cooperativa, la quale si occupa di trenta migranti a Bozzole e di altrettanti a Pomaro.

Le testimonianze sul 'Piccolo' in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati