Venerdì 17 Settembre 2021

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Bonus vacanze, qualche chiarimento in più

Risponde lo Studio Ivaldi

Bonus vacanze, qualche chiarimento in più

Che cos’è di preciso il Bonus vacanze?
Il Bonus vacanze fa parte delle iniziative previste dal “Decreto Rilancio” e offre un contributo fino a 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, agriturismi, b&b... in Italia nonché per il pagamento di servizi di agenzie di viaggio e tour operator.  Chi ha richiesto il bonus dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 può utilizzarlo fino al 31 dicembre 2021, grazie alle proroghe.

Chi può richiederlo?
È destinato ai nuclei familiari con ISEE fino a 40.000 euro. Per il calcolo dell’ISEE è necessaria la dichiarazione sostitutiva unica (DSU), che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali del nucleo familiare e ha validità dal momento della presentazione fino al 31 dicembre successivo. L’importo del bonus viene modulato secondo la numerosità del nucleo familiare.

Come si ottiene?
Il Bonus Vacanze è digitale, pertanto è necessario lo Spid, l’identità digitale o la Cie (carta di identità elettronica). Al momento della richiesta dovranno essere inserite le credenziali e compilati i dati riportati sull’Isee. Si può ottenere tramite l’app per i servizi pubblici IO, scaricabile gratuitamente. Da ricordare che il Bonus è attribuibile all’intero nucleo familiare ma spendibile da un solo componente. Può essere utilizzato una sola volta e speso in una unica soluzione per un’unica struttura.

il Bonus è fruibile per intero  nella vacanza?
No, è fruibile nella misura dell’80% sotto forma di sconto immediato per i pagamenti dei servizi prestati, il  restante 20% potrà essere scaricato come detrazione di imposta, in sede di dichiarazione dei redditi, da parte del componente del nucleo familiare a cui viene intestato il documento di spesa del soggiorno.

Se sono una Struttura turistica?
Lo sconto ti verrà rimborsato sotto forma di credito d’imposta utilizzabile, senza limiti di importo in compensazione mediante il modello F24, ovvero cedibile anche a istituti di credito. È stato istituito il relativo codice tributo (6915) da indicare nel modello F24 per usufruire del credito.

Per qualsiasi altra informazione o chiarimento:

Alessandria
via Alessandro III, 83
0131.253059
0131.250137
www.studioivaldi.com
info@studioivaldi.com