Venerdì 01 Luglio 2022

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Bonus Natale 2021: che cos’è, a chi spetta e come richiederlo

Esiste una misura di fine anno varata dal Governo per sostenere le famiglie in difficoltà economica. Vediamo chi ne può beneficiare e come fare per averlo

 Bonus Natale 2021: che cos’è, a chi spetta e come richiederlo

Il bonus Natale 2021 è una misura che andrà a sostenere tante famiglie in difficoltà economica, deciso per tamponare i rincari sull’energia. Scopriamo chi può averne diritto e come fare per riceverlo grazie allo Studio Ivaldi

Cos’è il Bonus Natale?

Il bonus Natale 2021 è una misura varata dal Governo per sostenere le famiglie in difficoltà economica.  Si tratta di una misura di notevole rilievo il cui bando è gestito dagli enti locali. Sono stati stanziati 500 milioni di euro che saranno ripartiti seguendo criteri di popolazione e reddito medio pro capite.

Quando e come viene erogato?

Il sostegno sarà erogato entro la fine del 2021 attraverso dei buoni e voucher che serviranno per acquistare beni alimentari e di prima necessità come alimentari (no alcolici), prodotti per bambini e neonati, farmaci e beni salvavita.

A quanto ammonta l’importo del bonus Natale?

Ai nuclei familiari saranno tra 100 e 600 euro. È previsto un sostegno anche per i pensionati, ma viene erogato in automatico dall’Inps in base all’assegno già percepito. Se si hanno altri redditi, i limiti per accedervi salgono e fanno cumulo con quelli del coniuge. Il tutto sarà accreditato dall’Inps entro dicembre 2021.

Chi sono i beneficiari del bonus Natale?

I destinatari sono i nuclei familiari in difficoltà economica, anche composte da un singolo. Gli enti locali gestiscono questo bonus. Verranno create liste di beneficiari dando la precedenza a chi non ha mai ricevuto altri aiuti. Ogni Comune pubblica sul proprio sito il bando cui accedervi: è da leggere attentamente per capire le modalità di accesso.

Come e dove presentare la domanda

Le domande in questione possono essere inviate al proprio ente locale in maniera differente, a seconda delle modalità indicate sul bando. Solitamente l’invio della richiesta avviene in modalità telematica. È richiesto l’Isee o altri documenti attestanti la situazione economica.  

Per informazioni:
Studio Ivaldi
via Alessandro III, 83
0131 253059
www.studioivaldi.com