Domenica 17 Gennaio 2021

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Il progetto

"Nel 2021 un nuovo mausoleo per Fausto e Serse Coppi"

Il sindaco Vallenzona: "Cambierà il progetto, anche la chiesa ha bisogno di interventi"

"Nel 2021 un nuovo mausoleo per Fausto e Serse Coppi"

Nuovi progetti a Castellania Coppi nel nome del Campionissimo

CASTELLANIA COPPI - "Il 2021 sarà l'anno del nuovo mausoleo per Fausto e Serse". Sergio Vallenzona sceglie i giorni delle celebrazioni coppiane - "che sono sempre un momento di gioia, perché il Campionissimo riempie ogni giorno il cuore di ognuno di noi, e speriamo di tornare presto in tanti nei suoi luoghi" - per annunciare le novità del progetto affidato all'archistar Mario Cucinella e al suo studio. Un progetto che sarà rivisto, "era già tutto pronto per iniziare i lavori, partendo proprio dall'area dove sono il monumento ai fratelli Coppi e lo spazio espositivo, ma è emerso un problema nella chiestetta. Un cedimento, con alcune crepe, evidenti nella parete di fondo, che saranno valutate per capire se è necessario un intervento strutturale: in questo caso sarà la priorità, anche Cucinella è d'accordo per inserire pure la chiesetta nella progettazione. Una decisione - spiega ancora Vallenzona - che prenderemo entro la fine di gennaio, perché il 2021 è anche l'anno del 70° della tragica scomparsa di Serse e ci saranno appuntamenti a cui Castellania Coppi vuole presentarsi con il suo abito nuovo".

Il disegno dell'archistar

Non cambia, però, l'obiettivo del progetto di Cucinella, "ripensare l'organizzazione dello spazio urbano del paese. Il mausoleo conserverà una centralità, che è anche un omaggio - aggiunge il sindaco - al 'patrono' laico di Castellania Coppi, anzi ai due patroni". La realizzazione  interessa anche piazzale Candido Cannavò, che avrà una nuova pavimentazione, inserendo  alcuni alberi, e sfruttando una leggera inclinazione si potrà creare una sorta di  podio - palco, che in occasione dei grandi eventi potrà trasformarsi in una tribuna.

Questo intervento permetterà anche di eliminare le barriere rappresentate dalle scale di accesso alla chiesa e al mausoleo. "Lo spirito di Castellania Coppi è spalancare sempre di più le braccia a chi sale fino al nostro borgo e, dopo i lavori, potrà arrivare pedalando fino alla meta del suo pellegrinaggi. Con la bicicletta, che in questo luogo tutto e tutti unisce".

Cambia il Comune

Anche l'edificio che oggi ospita il Comune sarà ripensato. "Siamo riusciti a intercettare alcuni fondi in bandi del Gal, che sfrutteremo per modificare la gestione degli spazi. La struttura ha bisogno di un rimodernamento: non un ampliamento, perché la metratura sarà, di fatto, invariata, ma un utilizzo più razionale dei locali. E, soprattutto, la creazione di una sala espositiva, che racconti il Campionissimo e Serse, con cimeli e testi, ma anche prodotti del territorio. Una vetrina di eccellenze, che è importante far conoscere a sempre più persone". Dunque anche Castellania Coppi sceglie la strada della promozione turistica attraverso lo sport. "Possiamo contare su un testimonial unico, che tutto il mondo conosce: le nostre strade passano tutte da Fausto Coppi".

A Casa Coppi

Anche Casa Coppi, l'abitazione dove il Campionissimo, Serse, il fratello Livio e le sorelle Dina e Maria sono nati, sarà al centro di una operazione di restyling. "Vogliamo creare nuovi spazi, uno destinato ad accogliere la mostra permanente dedicata alle 'Cime di Coppi' - spiega Massimo Merlano, presidente del Consorzio turistico 'Terre di Fausto Coppi' - e un altro a Cannavò, che tanto si era battuto per l'apertura della 'Casa'. Esporreremo anche le prime 99 pagine che Gazzetta dello Sport ha dedicato a Coppi. Ci sarà l'orginalissima bicicletta da corsa tutta i carta rosa realizzata dall'archietto Giuntini".

I lavori saranno in primavera, il 21 marzo ci sarà la consegna del premio "Welcome Castellania" (allo spagnolo Fernando Llamas di Marca e al belga Frederik Backelandt di Grinta!), la posa di nuove piastrelle sulla facciata, dedicate ai 'Cantori di Coppi', impegnati a conservare la memoria ddel Campionissimo, e il debutto ufficiale dell'associazione 'Casa Coppi&Friends' - "che, però, è già operativa" - che unirà gli innamorati di Coppi in ogni angolo del mondo.

Verso LaMitica

Il segreto di Castellania Coppi, lo sottolinea Vallenzona, è lavorare in squadra. "Siamo 90 abitanti, ma tutti impegnati verso lo stesso traguardo: fare di questo borgo, sempre più, un luogo di culto e di passione e, anche, una attrazione turistica. Lo facciamo - insiste il sindaco -  insieme alle molte realtà locali: l'associazione 'Fausto e Serse Coppi a Castellania', il consorzio turististico 'Terre di Coppi', Terre Derthona, LaMitica, tornerà nel 2021, il 27 giugno, con tutto il suo fascino. Noi siamo tutti gregari per un capitano straordinario, Fausto Coppi, che non ha mai smesso di pedalare".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Video

Branchi di lupi
in provincia

07 Gennaio 2021 ore 11:29
Il video

Quargnento: il procuratore e la tragedia

15 Gennaio 2021 ore 11:06
.