Venerdì 01 Luglio 2022

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Meme

In lode dei podcast

podcast-contenuti-ascolto

A casa, comodi e affondati nelle proprie poltrone in pelle a godersi l’impianto hi-fi oppure, con le cuffie, immersi nella storia dei Templari e della vita di Jacques De Molay raccontata da B-History. Mentre si corre sghignazzando o indignandosi con gli episodi della Zanzara oppure guidando e riempiendo alla perfezione il tragitto Alessandria Ovest – tangenziale di Milano con una conferenza di Alessandro Barbero. O infine, in cucina, lavando i piatti e intanto imparando qualcosa in più sulla musica, l’attualità, il fai-da-te per non parlare delle vicende di cronaca nera che possono, a seconda della sensibilità personale, conciliare il sonno o alimentare gli incubi. Ogni momento è buono per godersi i podcast.

Sono oltre 9,3 milioni gli italiani che li ascoltano, ma solo il 2%, come il sottoscritto, lo fa per più di due ore al giorno. Un tempo li ascoltavo per andare a correre, oggi vado a correre per poterli ascoltare ed ancora più, ogni mese che passa me ne accorgo di più, non sostituiscono tanto la radio o i giornali quanto i libri. Di Clubhouse di cui tanto si è parlato hanno il duplice pregio di offrire contenuti meno vacui, ma soprattutto di fruirne con le mani libere e così arricchire ogni minuto della giornata.

Trasmissioni radiofoniche musicali o sportive e talk show dedicati alla cronaca o alla politica si accostano a podcast originali che condividono informazioni ed esperienze legate alla crescita personale, alla scienza, all’arte e alla storia. E se, dopo aver parlato per anni di e-book e audiolibri, una delle frontiere della letteratura fossero proprio i podcast?

Nel frattempo, ecco alcuni suggerimenti per chi ne cura uno e vuole aumentare iscritti e ascoltatori:

  • promuoverli all’interno del proprio sito grazie all’integrazione negli articoli e nei contenuti con tag e link adeguati;
  • suggerire al termine episodi correlati privilegiando quelli che hanno rendimenti migliori (iscrizioni, download, ascolti, …);
  • invitare ospiti e mettere a loro disposizione «soundbites» e citazioni per favorire la loro promozione;
  • curare la descrizione dei podcast sulle diverse piattaforme prestando attenzione a come i possibili ascoltatori li cercherebbero;
  • distribuirli al meglio anche su YouTube, non dimenticandosi di rendere disponibile la trascrizione.

TORNA AL BLOG DI ANDREA BOSCARO

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.