Domenica 05 Luglio 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

S. Michele

Housing sociale: il Comune punta all'acquisizione?

Ancora diverse soluzioni aperte con la Regione

Housing sociale: il Comune punta all'acquisizione?

ALESSANDRIA - Ennesima puntata di una storia che ha inizio nel 2008, con il progetto di housing sociale a San Michele in una struttura di proprietà della parrocchia. “A che punto siamo – chiede il capogruppo del M5S, Michelangelo Serra con una interpellanza – visto che le ultime notizie dell’assessore Ciccaglioni davano come data di fine lavori luglio 2018?”.

Le soluzioni
“Nonostante il Covid 19 gli uffici comunali hanno continuato a fare richieste di incontri (in via telematica) agli uffici regionali. Ma ad oggi senza risposte” ha spiegato l’assessore Ciccaglioni. L’unica richiesta pervenuta in questo periodo è stata quella di “mettere a disposizione la struttura ai detenuti in stato di semi-libertà per la quarantena, visto che in città abbiamo due carceri”. Ma ad oggi la struttura è terminata per quanto riguarda i lavori, “ma mancano i collaudi”.
L’altra strada, quella che più piace all’amministrazione comunale alessandrina, è quella dell’acquisizione del diritto di superficie trentennale dell’immobile con trasformazione in edilizia residenziale pubblica, ovvero sotto la gestione ad Atc. Visto che l’affidamento a cooperative “da più parti ci è stato stimato con un costo di 250 mila euro l’anno” ha precisato Ciccaglioni.

La lettera a Cirio
“Lo scorso anno non ci è stata riconosciuta la possibilità di accedere ad un bando regionale di 750 mila euro, che ci avrebbe permesso di finire i lavori, acquisire l’immobile e far partire il progetto”. Ora l’amministrazione Cuttica ha scritto al presidente della Regione Piemonte: “aspettiamo una risposta. A carico del Comune ci sarebbe il 20%, cioè 150 mila euro. Con una somma modesta si potrebbe finalmente chiudere questa partita” ha spiegato l’assessore.

M5S non convinto
Questa soluzione non sembra piacere ai pentastellati. “Dopo che si è appurato che è un progetto che non sta in piedi – e le mancate soluzioni di tre giunte lo dimostrano – andare ad acquisire la struttura mi sembra fuori luogo” sono state le parole di Serra. “Spero non finisca per essere un ulteriore spreco di soldi pubblici: è in una zona isolata, senza illuminazione, senza strada asfaltata e senza collegamenti con mezzi pubblici”. Come andrà a finire?

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Muore mentre fa
colazione al bar

02 Luglio 2020 ore 11:20
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
Lutto

Addio a Enzino, grande tifoso grigio

26 Giugno 2020 ore 21:57
.