Sabato 11 Luglio 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Calcio - Grigi

"Siena forte in attacco. Ma la difesa non è invulnerabile"

Davide Di Quinzio anticipa i temi della prima sfida. "Mentalità vincente, fin da subito"

"Siena forte in attacco. Ma la difesa non è invulnerabile"

Davide Di Quinzio è legato all'Alessandria fino al 2022 (foto Ilaria Cutuli)

ALESSANDRIA - Un anno fa era ancora immerso nei festeggiamenti, Davide Di Quinzio, per la B conquistata con il Pisa, partendo dalla terza posizione nel girone. Uno che i playoff li sa vincere, e questo non può che aiutare l'Alessandria. "Spareggi diversi - racconta il centrocampista - anche se lo spirito con cui si affrontano, quello, non deve mutare. Dobbiamo essere una squadra aggressiva, vivace, anche spregiudicata, che non fa calcoli. Anche perché, a parte la gara di domenica con il Siena, non avremo più il fattore campo dalla nostra e, quindi, meglio abituarsi, fin da subito, a vincere, che è l'unico modo per fare strada".

Sulle condizioni generali del gruppo non ha dubbi, "lavoriamo dal 4 giugno, di fatto un mese, e lo abbiamo fatto molto bene. Anche personalmente sento che la forma si avvicina a quella ottimale: non è stata una stagione facile per me, infortunio nel ritiro e poche gare a Pisa. Quando sono arrivato all'Alessandria, ha fatto il massimo per arrivare al 100 per cento: ci ero riuscito, poi lo stop ci ha interrotti sul più bello. Avere qualche giorno in più per lavorare prima dell'esordio può essere solo un aiuto".

Quindi anche Di Quinzio ha accolto con soddisfazione il risultato della finale di Coppa Italia. "Ci troviamo avanti di un turno, ancora con il fattore campo a nostro favore. E senza la Juventus Under 23 sulla nostra strada, almeno per ora: i bianconeri mi sono sembrati un poco più avanti, anche perché un buon numero di loro è stato aggregato alla prima squadra".

Il Siena sostiene che può battere tutti. "Potremmo dirlo anche noi, ma conta di più farlo. Conosco molti dei giocatori bianconeri: davvero forti in attacco, ma la difesa non è invulnerabile, anzi. Dovremo concedere nulla, aspettarli, chiuderci bene e ripartire. E colpire". L'intervista completa e le anticipazioni sulla gara di domenica sul Piccolo domani in edicola.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Muore mentre fa
colazione al bar

02 Luglio 2020 ore 11:20
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
La foto

Dorme, con la gamba ingessata,
sulla panchina

08 Luglio 2020 ore 16:22
.