Sabato 19 Settembre 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Il commento

Oddone: "Lele si è detto consapevole e dispiaciuto di avere violato la legge"

Il candidato della Lega commenta la denuncia 

Oddone: "Lele  si è detto consapevole e dispiaciuto di avere violato la legge"

VALENZA - Il candidato sindaco del centrodestra, il leghista Maurizio Oddone, commenta la recente notizia, diffusa dai Carabinieri, della denuncia per simulazione di reato del candidato al consiglio comunale Lele Rachiele. Il giovane 19enne, il 7 settembre aveva raccontato di essere rimasto vittima di un'aggressione ma, secondo i militari dell'Arma, si sarebbe inventato tutto.

«Ho parlato con Lele non appena ne ho avuto notizia. Lui si è detto consapevole di aver agito in modo improvvido e dispiaciuto di avere violato la legge e la fiducia di tutti noi e si è detto immediatamente disposto, qualora venisse eletto in consiglio, a rassegnare le dimissioni, autosospendendosi con effetto immediato da ogni attività politica. Da parte mia c’è piena fiducia nell’operato delle forze dell’ordine e della magistratura.

Resta il fatto che Lele, il cui comportamento non è scusabile in alcun modo, vive una condizione di disagio sicuramente non facile, aggravata ancora di più dal periodo che abbiamo vissuto tutti con il lockdown dei mesi, e con lui altri ragazzi che a quell’età rappresentano una fascia particolarmente debole e sensibile. Per questo, come genitori e come persone che fanno parte di una comunità, dobbiamo stare loro vicini, soprattutto adesso, per evitare ulteriori aggravamenti del disagio ed episodi spiacevoli».

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il caso

Medico positivo va al lavoro? Ospedale
in subbuglio

11 Settembre 2020 ore 16:16
.