Domenica 25 Ottobre 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

L'appuntamento

"Kill Bill 1 & 2": agli Incontri d’autore Roberto Lasagna

Lunedì 28 settembre a Cultura e Sviluppo il critico presenta il libro sul film "cult", uno dei pochi di Tarantino apprezzati anche dai non tarantiniani

"Kill Bill 1 & 2": agli Incontri d’autore Roberto Lasagna

ALESSANDRIA - Al quarto lungometraggio e mezzo, dopo sei anni di silenzio, Quentin Tarantino dirige a modo suo - ossia omaggiando e citando decine e decine di film di altri registi, soprattutto di serie B e soprattutto italiani e orientali - una classica storia di vendetta: quasi da western, ma al femminile. Uma Thurman, da lui stesso lanciata in Pulp Fiction, è l'eroina altamente specializzata in arti marziali che domina il film, circondata da bellissime e cattivissime rivali (Vivica A. Fox, Lucy Liu, Daryl Hannah). David Carradine è l'uomo a cui mira, non proprio per ragioni sentimentali. Il sangue scorre a litri, ma quel che tutti - buoni e cattivi - cercano di evitare sono le ineleganti e poco sportive armi da fuoco.

Post-moderno, rischioso, violento, fagocitante eppure coinvolgente, Kill Bill è un film doppio, in tutti i sensi, sulla proliferazione di doppi, di simulacri, di riti di riappropriazione; un'opera d'autore mascherata da pellicola di genere; un fumetto che a poco a poco si fa prendere sul serio o quasi. Di certo è ormai un "cult", e uno dei pochi film di Tarantino apprezzati anche dai non tarantiniani.

Kill Bill 1& 2, il libro di Roberto Lasagna (Gremese, 2020) cerca con passione di raccontare il film, di mostrarlo (anche attraverso un ricco apparato iconografico), di commentarlo, di spiegarlo. Lasagna sarà ospite del primo incontro della nuova stagione degli Incontri d'autore lunedì 28 settembre alle 18 nella sede dell'Associazione Cultura e Sviluppo in piazza De André 76. Per attenersi alla disposizioni contro la diffusione del contagio da coronovirus è necessario prenotare il posto.

Roberto Lasagna, saggista e critico, è autore di libri su Scorsese, Kubrick, Cimino, Disney, Lanthimos. Collabora con le riviste Cineforum, Carte di cinema, Insidetheshow ed è direttore artistico del Festival Adelio Ferrero – Cinema a Critica. Tra i fondatori delle Edizioni Falsopiano, specializzate in saggistica cinematografica, è laureato in psicologia e in filosofia.

Introduce e dialoga con l'autore Benedetta Pallavidino, editor freelance e critica cinematografica per Cineforum e altre testate.

Durante l’incontro verrà presentato il programma del Festival Adelio Ferrero, che si terrà dall’8 al 10 ottobre.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
.