Martedì 24 Novembre 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Polizia Stradale

Tenta di sfuggire ai poliziotti in motorino ma senza successo: era alticcio

L'uomo è un alessandrino di 54 anni

La carta d'identità è rumena ma il camionista è un moldavo ricercato

ALESSANDRIA - La Polizia Stradale del Distaccamento di Acqui Terme ha segnalato all'Autorità Giudiziaria un cittadino alessandrino di 54 anni fermato alla guida di un ciclomotore in stato di ebbrezza e resosi autore dei reati di oltraggio a Pubblico Ufficiale e di interruzione di Pubblico Servizio.

Il suddetto, cercando di sottrarsi alla Polizia, si è messo a viaggiare contromano e a tutta velocità sopra un marciapiede utilizzando un ciclomotore privo di targa e senza relativa assicurazione. Lo stesso ha cercato, così facendo, di nascondersi tra le piante ai margini di via San Giovanni Bosco, nel centro abitato di Alessandria.

L'uomo, nonostante l’abbandono del ciclomotore e del casco nella vegetazione, non è riuscito a sfuggire agli operatori che lo hanno rintracciato poco dopo riconoscendo un accessorio del suo abbigliamento.

Una volta fermato è risultato con un tasso alcolemico superiore al consentito. Nella fase di identificazione è stato necessario anche l’intervento di un’altra pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Alessandria perchè l'uomo ha provato energicamente ad opporsi ai controlli, proferendo anche ripetute offese agli operatori con tono di voce molto alto per attirare l'attenzione dei residenti, già testimoni dell'inseguimento.

Per sottrarsi alle sanzioni, l'uomo ha simulato un malessere fisico per il quale è stato necessario l'intervento di un’ambulanza che, giunta poco dopo sul posto, lo ha accompagnato al Pronto Soccorso di Alessandria. Presso l'ospedale, tuttavia, dopo le opportune visite mediche espletate dal personale preposto, non sono emerse sofferenze o altre patologie.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

Animalisti

Caccia in zona rossa? "Il solito favore ingiustificato"

14 Novembre 2020 ore 12:28
Il lutto

Il Covid si porta via
Pier Paolo Caniggia

22 Novembre 2020 ore 13:48
.