Venerdì 27 Novembre 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

L'emergenza

Firmato il nuovo Dpcm. In vigore da venerdì. Stasera parla Conte

Necessaria anche l'autocertificazione. Il link per scaricarla

Firmato il nuovo Dpcm: cosa chiude da domani?

Palazzo Chigi

ROMA - Firmato poco prima dell'ora di pranzo il nuovo Dpcm che entrerà in vigore venerdì 6 novembre e regolamenterà la vita degli italiani fino al prossimo 3 dicembre. Il premier Giuseppe Conte parlerà questa sera agli italiani alle 20.20.

LEGGI QUI IL NUOVO DPCM

Attraverso questo documento, il ministro della Sanità Roberto Speranza e le Regioni si coordineranno per ulteriori chiusure dei territori, suddivisi in zone verdi, arancione o rosse a seconda della gravità dell'impatto dei contagi sulle strutture sanitarie e su altri 21 parametri elaborati dall'Istituto superiore di Sanità. 

Le norme entreranno in vigore venerdì 6 novembre, e tutto lascia presagire - ma l'ufficialità si avrà nel pomeriggio, dopo l'arrivo degli ultimi dati - che il Piemonte possa essere dichiarato da subito 'zona rossa': il che vuol dire lezioni di scuola in presenza solo fino alla prima media, negozi del piccolo commercio chiusi così come bar, ristoranti e centri sportivi.

LE CATEGORIE DI NEGOZI CHE RESTANO APERTI

Attenzione: restano comunque apertinegozi di commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari); commercio al dettaglio di prodotti surgelati; commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici; commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici Ateco 47.2), ivi inclusi gli esercizi specializzati nella vendita di sigarette elettroniche e liquidi da inalazione; commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati; commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (Ict) in esercizi specializzati (codice Ateco 47.4); commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiali da costruzione (incluse ceramiche e piastrelle) in esercizi specializzati; commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari; commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio; commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione e sistemi di sicurezza in esercizi specializzati; commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati; commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici; commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio; commercio al dettaglio di confezioni e calzature per bambini e neonati; commercio al dettaglio di biancheria personale; commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero in esercizi specializzati; commercio di autoveicoli, motocicli e relative parti ed accessori; commercio al dettaglio di giochi e giocattoli in esercizi specializzati; commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica); commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati; commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati; commercio al dettaglio di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti; commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati; commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia; commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento; commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini; commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali; commercio al dettaglio ambulante di prodotti alimentari e bevande oltre a ortofrutticoli, ittici, carne, fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti, profumi e cosmetici, saponi, detersivi ed altri detergenti, biancheria, confezioni e calzature per bambini e neonati; commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, per televisione, per corrispondenza, radio, telefono; commercio effettuato per mezzo di distributori automatici.

Per quanto riguarda invece i servizi per la persona, aperti lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia, attività delle lavanderie industriali, altre lavanderie, tintorie, servizi di pompe funebri e attività connesse, servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere.

Stop anche ai mercati: restano aperti solo quelli alimentari. Divieto, infine, di spostarsi al di fuori del proprio Comune, se non per comprovate esigenze di lavoro o salute. Necessaria comunque l'autocertificazione.

SCARICA QUI L'AUTOCERTIFICAZIONE

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

La curiosità

I The Show? Stanno girando i loro video da Casale

23 Novembre 2020 ore 17:23
Il lutto

Il Covid si porta via
Pier Paolo Caniggia

22 Novembre 2020 ore 13:48
.
Strage di Quargnento: la Procura impugna la sentenza del Gup

Il procuratore capo Enrico Cieri a Quargnento, il 5 novembre 2019

Il caso

Quargnento: la Proc...

27 Novembre 2020 ore 08:54