Lunedì 23 Novembre 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

La rivelazione

«Roberto Mancini? In estate era a un passo dal firmare per la Juventus»

Lo racconta Mauro Rizzin

«Roberto Mancini? In estate era un passo a firmare per la Juventus»

Mancini con Viganò, campione della Premier League con il City

LU - Roberto Mancini è il mister della Nazionale. Ma se invece da quest'estate sedesse sulla panchina della Juventus, quella che attualmente occupa Andrea Pirlo? Non si tratta di fantacalcio ma di una scelta veramente sfiorata dal Mancio in una di quelle sliding doors delle quali la vita e anche il gioco più amato dagli italiani sono pieni

«Lo scorso agosto la cosa era davvero a un passo. Ci pensò a lungo, poi optò per continuare l’avventura con la Nazionale  e allora la Juve, per il dopo Sarri, virò decisa su Andrea Pirlo». A raccontare è Mauro Rizzin, alessandrino, trascorsi da calciatore e da mister ma, nello specifico, amico di lunga data di Mancini, conosciuto grazie a Sergio Viganò che, con il  commissario tecnico nato a Jesi, ha stabilito un sodalizio collaudato e vincente, culminato con la vittoria di quattro scudetti con altrettante squadre (Sampdoria, Lazio, Inter e Manchester City; nelle prime due Mancini era calciatore, nelle altre allenatore).

I dettagli e la storia completa su Il Piccolo di oggi

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

Animalisti

Caccia in zona rossa? "Il solito favore ingiustificato"

14 Novembre 2020 ore 12:28
Coronavirus

Contagi, la curva rallenta anche in Piemonte?

12 Novembre 2020 ore 09:18
.