Martedì 26 Gennaio 2021

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

ambiente

L'elenco dei punti raccolta olio esausto

Gestione Ambiente ha collocato in molti comuni appositi raccoglitori per non inquinare le falde

L'elenco dei punti raccolta olio esausto

TORTONA - Con lo scopo di incrementare la raccolta differenziata dei materiali recuperabili e di offrire un ulteriore servizio ai cittadini, Gestione Ambiente ha installato sul territorio comunale dei contenitori come quello nella foto di apertura, all’interno dei quali i cittadini potranno conferire gratuitamente, racchiuso in bottiglie di plastica, l’olio vegetale esausto.

Ecco l'elenco dei comuni dove si possono trovare:
- Alzano Scrivia: n. 2 (in Piazza Pietro Bassi e in Via Pier Felice Balduzzi);
- Basaluzzo: n. 1 (in Via Nuova presso il Municipio);
- Carrosio: n. 3 (in Piazzale Chiesa accanto alla campana del vetro, in Via Provinciale Sud accanto alla campana del vetro e in Via Roma/incrocio S.P. 160);
- Castelnuovo Scrivia: n. 2 (in Piazza Libertà e in Piazza delle Scuderie);
- Fresonara: n. 1 (presso il Circolo tennis in Via Basaluzzo);
- Guazzora: n. 1 (in Piazza XXV Aprile);
- Isola Sant’Antonio: n. 2 (in Piazza Garibaldi e in Piazza della Posta);
- Pasturana: n. 3 (in Piazza Spinola, in Piazza 1° Maggio e in Strada Bellaria vicino alla campana del vetro);
- Parodi Ligure: n. 1 (in Strada Zerbi presso il magazzino comunale);
- Sale: n. 4 (in Via W. Churchill, in Via Marconi, in Via Felice Cavallotti e in Via Gerbidi);
- Molino dei Torti: n. 1 (in Piazza Caduti per la Patria dietro al Palazzo comunale);
- Serravalle Scrivia: n. 2 (in Via Romita e in Piazza XXVI Aprile);
- Tortona: n. 2 (in Via Sacro Cuore e in Via San Giovanni Bosco); n. 1 a Vho (in Via del Fosso); n. 1 a Mombisaggio (in Piazza San Carlo); n. 1 a Castellar Ponzano (in Via Bruno Prati dal peso pubblico); n. 1 a Rivalta Scrivia (in Strada Provinciale per Pozzolo Formigaro presso i contenitori dal peso pubblico); n. 1 a Bettole (in Strada della Chiesa vicino alla Pro Loco);
- Villaromagnano: n. 1 (in Piazza XXV Aprile dietro la sede del Municipio).
I contenitori potranno essere collocati in un secondo momento nei restanti Comuni che non hanno ancora aderito all’iniziativa.

Ad oggi l’errore più comune è quello di gettare l’olio usato nello scarico del lavandino: ciò significa immetterlo nella rete fognaria permettendogli di raggiungere gli impianti di depurazione, con il concreto rischio di danneggiare l'apparato di chiarificazione delle acque o, comunque, rendere molto più difficile e oneroso il processo di depurazione. Il rischio che finisca in una falda acquifera, compromettendo la potabilità dell’acqua, c’è anche se l’olio viene disperso nel terreno.
In alternativa, è possibile portarlo gratuitamente presso uno dei Centri di raccolta; l’elenco completo si può consultare sul sito web di Gestione Ambiente alla pagina apposita.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La lettera

Il direttore rimette
il mandato

17 Gennaio 2021 ore 16:49
Novi Ligure

Allarme
rave party
a Villa Minetta? Carabinieri sul posto

24 Gennaio 2021 ore 10:13
.