Martedì 02 Marzo 2021

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Alessandria

Individuato l'autore dei roghi al rione Cristo

Stamattina riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduta dal prefetto Olita

Individuato l'autore dei roghi al rione Cristo

Palazzo Ghilini, sede della Prefettura

ALESSANDRIA - Si è tenuta in Prefettura nella mattinata di oggi, martedì 23 febbraio, una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduta dal prefetto Iginio Olita, alla quale hanno partecipato il questore Molino, il tenente colonnello De Pasqua del Comando Provinciale Carabinieri e il tenente colonnello Favarin del Comando Provinciale Guardia di Finanza. Erano inoltre collegati in videoconferenza il sindaco di Alessandria Cuttica di Revigliasco, il vicepresidente della Provincia Lumi, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale Dagna e il comandante della Polizia Locale di Alessandria Bassani.

Il Comitato ha innanzitutto approfondito la situazione generale dell’ordine e della sicurezza pubblica nel territorio provinciale, con particolare riguardo a recenti episodi di vandalismo quali incendi di cassonetti dei rifiuti e danneggiamenti a veicoli parcheggiati in strada, verificatisi negli ultimi mesi in alcune zone - centrali e periferiche - di Alessandria. A tal proposito, il questore ha riferito che è stato identificato e denunciato il presunto autore degli incendi nel quartiere Cristo, con conseguente cessazione del fenomeno, mentre per quanto riguarda gli ulteriori episodi di danneggiamento sono in corso attività mirate di indagine e controllo da parte delle forze di Polizia e della Polizia Locale.

Il sindaco Cuttica e il comandante Bassani hanno confermato che tali attività vengono condotte anche con l’ausilio degli impianti di videosorveglianza. Il Comitato ha concordemente sottolineato l’utilità di un ulteriore potenziamento della videosorveglianza per migliorare il controllo del territorio, anche - d’intesa con la Provincia - lungo le strade principali che portano al capoluogo, nell’ottica di prevenire reati e altri comportamenti incivili, quali l’abbandono abusivo di rifiuti.

Per quanto riguarda i fenomeni di assembramento e il rispetto delle normative anti Covid, non sono stati segnalati episodi di rilievo. In particolare, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale ha riferito che la situazione delle scuole è attualmente sotto controllo, anche per quel che riguarda il trasporto locale, e che vengono costantemente monitorati, d’intesa con l’Asl, i casi di positività di studenti, docenti e personale, fino ad oggi estremamente limitati.

Lo stretto rapporto con l’Asl ha tra l’altro consentito di porre immediatamente in didattica a distanza, la scorsa settimana, i circa 50 studenti provenienti dal Comune di Mede (Pv), dichiarato “zona rossa” dalla Regione Lombardia. Il prefetto ha dato atto del grande impegno profuso dalla professoressa Dagna e dai dirigenti scolastici, d’intesa con tutte le amministrazioni competenti, che ha garantito la ripresa, in piena sicurezza, delle attività didattiche in presenza al 50% negli istituti superiori.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Schianto a Bistagno: l'Acquese piange 40enne di Monastero

20 Febbraio 2021 ore 08:00
La tragedia

Bistagno, schianto mortale in periferia

19 Febbraio 2021 ore 21:05
novi ligure

Addio a Sonia Merlo, «amica altruista
e collega gentile»

19 Febbraio 2021 ore 09:25
.