Martedì 11 Maggio 2021

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

L'evento

Al presidio Cerutti con Bonfanti e Colangeli gli operai vicini al mondo dello spettacolo

Appuntamento per venerdì alle 10

Al presidio Cerutti con Bonfanti e Colangeli gli operai vicini al mondo dello spettacolo

Paolo Bonfanti

CASALE - Mettete assieme Dante Alighieri, la protesta dei lavoratori della Cerutti e quella degli operatori del mondo dello spettacolo. Tre ingredienti che a un primo sguardo non sembrerebbero in grado di legare tra loro ma che invece lo faranno, con tanti punti di contatto, venerdì mattina al presidio di via Adam.

Così come era stato fatto per la condizione delle donne nel mondo del lavoro per l'8 marzo, gli operai dello storico marchio casalese dedicano un pensiero a un altro tema molto caldo, quello delle incerte condizioni dei lavoratori dello spettacolo.

Una protesta-evento alla quale parteciperanno il musicista Paolo Bonfanti (in presenza) e l’attore Giorgio Colangeli (in collegamento a distanza), tra i protagonisti di "Un posto sicuro" di Francesco Ghiaccio.

L’ idea che nasce nel pieno delle celebrazioni dantesche è ispirata alla figura degli Ignavi, coloro che non seppero decidere tra il bene ed il male, che il sommo poeta nella Divina Commedia non li ritenne manco degni di essere collocati all’inferno.

«La manifestazione nasce per promuovere un momento comune di denuncia delle diverse situazioni è necessario spingere le Istituzioni a prendere decisioni efficaci per risolvere queste crisi e non rimanere passivi, appunto come gli Ignavi. Il pensiero è andato immediatamente alle Lavoratrici e ai Lavoratori dello spettacolo, che come i dipendenti della Cerutti e di tante altre realtà industriali vivono una lunga e profonda crisi» spiegano le organizzazioni sindacali.

L'appuntamento è alle 10 al presidio di via Adam, dove lo stato di agitazione prosegue dal 17 febbraio scorso.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.