Sabato 31 Luglio 2021

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Alimentazione

Contro lo spreco di cibo ecco il progetto 'I Care Food' con le sue tre card

Contro lo spreco di cibo ecco il progetto 'I Care Food' con le sue tre card

CERRINA - Nell’Unione Europea si sprecano circa 90 milioni di tonnellate di cibo ogni anno, 180 kg a persona. Una percentuale significativa di prodotti dalla produzione alla messa in vendita diventa rifiuto prima ancora di raggiungere gli scaffali. Un’altra percentuale, invece, vede la pattumiera in prossimità della data di scadenza, sebbene sia ancora buona e fruibile. 

Per combattere le conseguenze dello spreco alimentare sull’economia locale, sulle famiglie, sugli esercenti e sull’ambiente nasce iCareFood nella Provincia di Alessandria, il primo servizio di card buoni sconto dedicato a rendere semplice e facilmente fruibile la salvaguardia di alimenti altrimenti destinati a diventare rifiuti. Il servizio è stato ideato dall’associazione senza scopo di lucro Un Mondo Inedito Aps fondata nel 2015, con sede a Cerrina Monferrato.

«Le conseguenze dello spreco alimentare sono presenti anche nel nostro Territorio - spiega il presidente dell’associazione Stilian Lorietti - sono conseguenze evidentemente economiche ma anche sociali, perché hanno un impatto negativo su chiunque fatichi a portare pasti in tavola, specialmente in fase pandemica. E senza dubbio sono pure conseguenze ambientali, per esempio legate all’inutile consumo di acqua ed energia o all’aumento della mole di rifiuti».

Il servizio prevede tre distinte card buoni sconto, suddivise in verdi, bianche e rosse, proprio come il tricolore italiano. Le card verdi, valide per uno sconto del 30% su alimenti selezionati, saranno destinate gratuitamente ai nuclei familiari in carico ai Servizi Sociali che partecipano al progetto come cooperazione sociale, mentre le card bianche e rosse potranno essere
acquistate autonomamente sul sito www.icarefood.it rispettivamente al costo di 5€ e di 10€.

Le card bianche sono destinate a giovani dai 18 ai 35 anni ed a persone maggiori di 60 anni, al fine di avviare un percorso di educazione ad un nuovo stile di vita solidale ed ecosostenibile, mentre le card rosse sono gift card donabili a persone di ogni età. Sia le card bianche che le card rosse daranno diritto a sconti a discrezione del singolo negozio che aderirà al progetto. Gli esercenti potranno scegliere a loro discrezione i prodotti che entro breve tempo dovrebbero essere smaltiti come pane, frutta, verdura, uova, pesce, carne e qualsiasi genere alimentare prossimo alla scadenza, inserirli in un paniere virtuale e decidere i giorni o le fasce orarie in cui accettare le card buoni sconto.

Le card buoni sconto di iCareFood nella Provincia di Alessandria saranno utilizzabili presso supermercati di piccola e media grandezza, negozi di generi alimentari, anche per animali, fruttivendoli, macellerie, gastronomie, panetterie, pasticcerie e bar che aderiranno al progetto. 

iCareFood nella Provincia di Alessandria nasce per creare una sinergia tra i Comuni, le attività alimentari, i Servizi Sociali e i cittadini, innescando un meccanismo di economia circolare efficiente nel contrastare la povertà locale e gli effetti degli sprechi. 

Il Servizio sarà attivo in tutta la Provincia di Alessandria solo in seguito alla sottoscrizione della Convenzione con  UnMondoInedito Aps da parte dei Comuni e dei Servizi Sociali e sarà riservato solo ai residenti nei Comuni convenzionati, che partecipano al Progetto come cooperazione istituzionale. L’avvio del Servizio è previsto tra luglio e agosto di quest’anno, in base alle tempistiche adottate dai Comuni e dai Servizi Sociali aderenti.

«Il ruolo dei Comuni della Provincia di Alessandria è di estrema importanza - sostiene il Presidente di UnMondoInedito APS Stilian Lorietti - È vitale che coordinino e connettano risorse, persone e competenze per innescare un meccanismo di welfare generativo su tutto il Territorio. Le novità possono spaventare, ma quando i Comuni stessi sposano l’iniziativa, è facile che creino anche fiducia e collaborazione tra Servizi Sociali, negozi e famiglie, specie quelle già vulnerabili».

Si è ritenuto utile adottare l’uso di un portale multimediale a cui potranno accedere i Comuni, i servizi sociali, gli esercenti delle attività alimentari per interagire in tutte le fasi di realizzazione del progetto e i possessori delle card buoni sconto. I possessori delle card potranno usufruire di un’apposita sezione sul portale dove troveranno una sezione interattiva legato alla cultura del cibo. Il Progetto iCareFood nella Provincia di Alessandria è possibile grazie al contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in collaborazione con la Regione Piemonte ed è compatibile con i 17 Global Goals dell’agenda 2020-2030 delle Nazioni Unite. 

«Ci auguriamo che questo servizio sia un’opportunità per aiutarci a riacquistare la consapevolezza che il cibo sarà sempre alla base della nostra esistenza e che trattarlo con cura sia l’unica soluzione per preservare la nostra salute e quella del nostro Territorio» conclude Lorietti. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Motociclista muore
nell’impatto contro guard rail

24 Luglio 2021 ore 10:15
.