Domenica 24 Ottobre 2021

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

L'incontro

"Amag rimarrà pubblica e indipendente"

A Palazzo Rosso confronto tra amministrazione e sindacati sul futuro della holding

"Amag rimarrà pubblica e indipendente"

ALESSANDRIA - Su richiesta dei sindacati Cgil, Cisl e Uil di settore, il sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco, il vice Franco Trussi e l’assessore Giovanni Barosini hanno aperto un "tavolo" a Palazzo Rosso per approfondire i temi legati al futuro del Gruppo Amag e, in particolare, alla procedura in corso per la ricerca di partner industriali per Alegas.

L’amministrazione ha potuto così fornire chiarimenti e informazioni sui principali dossier attualmente in discussione nel Cda della holding, alla luce delle deliberazioni adottate dal Consiglio comunale in occasione delle linee di indirizzo dettate per la formulazione dei piani industriali delle società, nonché dell’ultima nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione 2021-2023.

"Gruppo indipendente"

In sintesi, gli amministratori hanno ribadito l’intenzione di mantenere nell’ambito della sfera pubblica il controllo dell’intero Gruppo attraverso il capitale sociale della società capogruppo e hanno sottolineato come l’operazione Alegas, in continuità con la strada tracciata in precedenza nel settore del trasporto pubblico con Amag Mobilità, ha l’obiettivo di mantenere, nel medio periodo, l’indipendenza della holding dagli altri grandi competitor di mercato, sia attraverso economie di scala sul mercato del gas, sia con il potenziamento dei risultati aziendali conseguenti all’introduzione di logiche manageriali ed organizzative tipiche di un’azienda privata.

"Non possono - si legge in una nota di Palazzo Rosso - essere ignorati i futuri rischi derivanti dalla liberalizzazione del mercato del gas e le difficoltà di ricapitalizzazione per un socio pubblico, quale il Comune di Alessandria, in condizioni difficili di Bilancio a causa del Piano di Riequilibrio finanziario pluriennale in atto. Difficoltà che non possono e non devono aprire la strada a scalate da parte di gruppi privati contro il controllo dell’azionariato pubblico rappresentato dalla storia di tutti i Comuni Soci di Aamg".

L’amministrazione si è ulteriormente resa perciò "ampiamente disponibile a proseguire il dibattito, attraverso un costruttivo e trasparente dialogo con incontri, sempre per quanto riguarda le scelte strategiche del gruppo, mantenendo l’assoluta autonomia dei manager nelle decisioni gestionali/operative e impegnandosi a verificare la realizzazione dei progetti strategici più importanti tra i quali la conclusione positiva del progetto “Città Intelligente”, la realizzazione degli investimenti programmati nel settore del servizio idrico integrato e la garanzia dei livelli occupazionali. Il nuovo partner di Alegas, infatti, dovrà garantire la salvaguardia storica del marchio aziendale, realizzare un piano di sviluppo commerciale dell’azienda e tutelare posti di lavoro e occupazione locale".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Spinetta Marengo

Mortale di Spinetta: la vittima
è una donna novese di 49 anni

22 Ottobre 2021 ore 15:00
L'annuncio

Green Pass e lavoro: Draghi firma il nuovo Dpcm

14 Ottobre 2021 ore 18:45
.