Venerdì 03 Dicembre 2021

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Economia

Contratto orafi, passi avanti

Federorafa alza a 100 euro l'offerta. Il caso Bulgari

bulgari-valenza

La manifattura Bulgari a Valenza

VALENZA - C'è una schiarita, ma da qui a dire che il colore della fumata sia passato dal nero al bianco ce ne vuole. Facciamo che sia grigia.

Certo è che dopo l'incontro di mercoledì ad Assolombarda tra Federorafa e le sigle dei metalmeccanici, la trattativa pare avviata verso una risoluzione. Che potrebbe arrivare col prossimo incontro, quello del 30 novembre.

Federorafa, intanto, ha alzato da 77 a circa 100 gli euro mensili di aumento (la media è calcolata sui quinti livelli), da spalmare in 4 anni. Non sono i 130 euro chiesti da Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil, ma è già qualcosa.

Contratto orafi,
si deciderà il 10?

Valenza, oggi incontro dei metalmecci. Parla Anna Poggio

L'organizzazione degli orafi, però, ha chiesto "revisioni" in tema di mercato del lavoro e sulle assunzioni. In pratica, e parafrasando: "Sindacati, noi veniamo incontro alle vostre richieste, ma voi dovete essere un po' più elastici, tanto più che il lavoro non manca e c'è molta richiesta di manodopera".

Dunque, ci si aggiornerà. "Un minuto dopo che verrà chiusa la trattativa nazionale, ci occuperemo di Bulgari - spiega Anna Poggio, segretaria provinciale della Fiom - Con il brand abbiamo ancora aperta la partita dell'integrativo e, in particolare, dei premi che, al momento, non sono erogati a tutti i lavoratori. Noi li vorremmo estendere".  

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Guardia di Finanza

Sequestrati oltre un milione di beni
a un commercialista alessandrino

29 Novembre 2021 ore 09:57
L'incidente

Tragico impatto sulla provinciale
a Valenza: un morto

01 Dicembre 2021 ore 16:14
dal 29 novembre

Poste, nuovo orario per sei uffici: apertura da lunedì a sabato

26 Novembre 2021 ore 10:30
.