Giovedì 19 Maggio 2022

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Calcio - Serie B

Alessandria, la salvezza passa (anche) dal mercato

Da domani le trattative: un rinforzo per reparto, con esperienza in categoria

Alessandria, la salvezza passa (anche) dal mercato

Determinanti le indicazioni di Moreno Longo per dare profondità alla rosa (foto Ilaria Cutuli)

ALESSANDRIA - Venti partite in meno di quattro mesi. Sei solo a febbraio, con due turni infrasettimanali che impongono quella qualità su cui, spesso, Moreno Longo ha insistito, la "pronfondità della rosa".

Questo deve essere l'obiettivo del mercato, che inizia  fra poche ore, domani, per concludersi il 31 gennaio, ma sarebbe fondamentale definire le operazioni in tempi brevi, sfruttando lo stop e lo slittamento di questo inizio d'anno,  fino al 16 gennaio, per dare ai nuovi il tempo per inserirsi. Perché non è scontato che gli effetti di una aggiunta siano automatici e avere qualche allenamento in più per agevolarli è un fattore per nulla indifferente. Anzi.

L'Alessandria ha dimostrato di faticare quando gli impegni sono ravvicinati: perché questo gruppo, che sta dando, nella quasi totalità, anche oltre il massimo, legittimamente può faticare quando i margini di recupero di energie fisiche e mentali sono ridotti al minimo, giocando il sabato e il martedì. Serve, in questi casi, la possibilità di aumentare le rotazioni e questo è possibile con alternative di pari livello. E, magari, in grado di migliorare il rendimento complessivo, stesse qualità preziose anche quando, nell'ultima mezzora, si cerca la svolta, che le cinque sostituzioni possono aiutare.

Artico: "Sarà il mercato delle opportunità"

Il ds dell'Alessandria: "Le avversarie rivoluzionano? Noi proviamo a migliorare senza stravolgere"

 

Cosa serve ai Grigi? "Più freschezza" ha sottolineato il presidente Luca Di Masi. Quindi anche giovani che già conoscono la categoria, come può essere Luca Coccolo, ma anche, e soprattutto, operazioni principali e non solo "di contorno". Un innesto per reparto e non solo perché tutte quelle dietro stanno cercando rinforzi per recuperare. Anche per cercare di coinvolgere chi è poco sopra e poi essere avvicinato, meglio se superato. Per fare questo serve esperienza (di B), perché un gruppo che sta dando tutto, proprio per questo, va premiato.

Una qualità da cercare, non solo negli attaccanti, è la capacità di alzare il potenziale offensivo, sfruttando pure le palle inattive. Dunque i gol dei centrocampisti (Spalek è un buon trequartista, ma tre reti sole nelle ultime due stagioni  non sono molte), anche quelli dei difensori.

In attacco può partire Arrighini, che non ha raggiunto, ad oggi, l'accordo sul rinnovo, e che Reggiana, Sudtirol e Modena (oltre alla Spal in B) inseguono per un girone di ritorno ambizioso,a vincere in C. Mazzocchi, in uscita da Terni, è una prima punta: oggi l'Alessandria ha Marconi e Corazza, l'ambizione, e l'obiettivo, è uno da doppia cifra.

Alessandria al lavoro, attaccanti nel mirino

Oggi la ripresa. Mazzocchi può rientrare all'Atalanta da Terni. La C mette gli occhi su Bellodi

Il 16 gennaio si giocherà una sfida fondamenale: a quel giorno sarebbe importante arrivare con aggiustamenti, che non sono stravolgimenti, ma aiuti per la salvezza. Sicuramente Moreno Longo, che un anno fa fu la mossa enorme, del presidente, per scrivere la storia, ha dato indicazioni chiare. Come un anno fa le fondamenta per un'altra impresa si consolidano adesso.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.