Martedì 04 Ottobre 2022

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Calcio - Serie B

Alessandria, Cavion per il centrocampo

Il centrocampista centrale, 27 anni, è in uscita dal Brescia. Quasi 150 presenze tra A  e B

15 Gennaio 2022 ore 15:43

di Mimma Caligaris

Alessandria, Cavion per il centrocampo

Per Michele Cavion trattativa ben avviata

ALESSANDRIA - "Un centrocampista importante". Luca Di Masi lo aveva anticipato a Il Piccolo, allontanando definitivamente MirKo Gori dell'Alessandria. E avvicinando, però, "un giocatore su cui c'è il giudizio favorevole, unanime, dell'allenatore, del ds e mio".

Il candidato è Michele Cavion, 27 anni, oltre 250 partite da professionista, di cui quasi 150 tra A e, soprattutto, B.  Attualmente in prestito dalla Salernitana al Brescia, con 10 presenze e quasi 300 minuti (un quarto d'ora, nel finale, anche nella gara con i Grigi). Può arrivare all'Alessandria fino alla fine del campionato, con una opzione, legata al risultato, per il futuro.

Originario di Schio, cresciuto nel vivaio di Vicenza e poi acquistato dalla Juventus (che lo ha mandato in prestito fino al passaggio alla Salernitana), Cavion ha vestito le maglie di Ascoli, per tre stagioni, Cremonese, Carrarese, Feralpisalò e Reggiana (in A).

Mezzala, destro e sinistro, i suoi gol sono, però, soprattutto di destro. Potrebbe unirsi alla squadra prima della gara con il Benevento,  in calendario sabato 22, alle 14.

Ora il Benevento

Oggi allenamento alla Michelin per tutto il gruppo, domani pausa e da lunedì si ricomincia, Longo e i suoi uomini con la testa alla prossima gara, contro una avversaria che ha aggiunto molto, soprattutto in attacco (Farias e Forte) e che potrebbe avere Petriccione dal Pordenone. La formazione di Caserta giocherà domani a Ferrara.

Vicenza - Alessandria non si gioca

Secondo rinvio del confronto al 'Menti': i vicentini devono ancora recuperare contro il Lecce

Nessuna comunicazione, per ora,  sulla data del recupero con il Vicenza. E, anche, nessun dato sui positivi del 'Lane' nell'ultimo giro di tamponi: tanti, evidentemente, da giustificare la richiesta dell'Asl. Ma quanti, davvero, non si sa. Da oggi è in vigore il nuovo protocollo, con rinvio delle gare solo se i positivi sono il 35 per cento (o più) della rosa.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.