Domenica 03 Luglio 2022

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

malore fatale

Paesi in lutto per Pietro Martino, poliziotto e gentiluomo

Abitava a Gavi e lavorava a Serravalle Scrivia: il ricordo commosso delle due comunità per il poliziotto della Stradale morto ieri

pietro-martino-gavi-serravalle-scrivia-morto-polizia-stradale

Pietro Martino

GAVI — Un malore improvviso si è portato via ieri Pietro Martino, 54 anni, agente in servizio alla Polizia Stradale di Serravalle Scrivia. Da chi lo conosceva, Martino è descritto come un professionista capace e un padre amorevole, un uomo dal grande senso della giustizia che amava mettersi al servizio del prossimo, fosse anche solo con una parola gentile o un piccolo gesto di generosità.

La prematura scomparsa di Pietro Martino ha destato grande commozione a Gavi, dove abitava. Il sindaco Carlo Massa ha espresso il suo cordoglio personale e quello dell’amministrazione comunale: «Un grande uomo e un grande amico».

«Pietro non era un grande. Di più. Era una persona irripetibile che non sapeva risparmiare affetto e amicizia. Credo che bisognerebbe fare in modo che il suo nome rimanga da qualche parte», aggiunge Fabio Petrucci, presidente del Carrosio Calcio.

Anche a Serravalle chi conosceva Pietro Martino è affranto per la sua morte. Nel giro di poche ore, centinaia di persone hanno detto sì alla richiesta di proclamare il lutto cittadino per ricordare il poliziotto: «Dietro di lui c’è la storia di famiglia che ha dedicato tutto il suo amore a Serravalle».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.