Mercoledì 12 Dicembre 2018

Cassano Spinola

Preso il ladro seriale di carburante

Prelevava direttamente dal serbatoio di trattori stradali parcheggiati nell’area privata di una ditta

Preso il ladro seriale di carburante


I carabinieri della stazione di Cassano Spinola, coadiuvati da quelli dell’aliquota radiomobile di Novi, hanno posto fine ai furti in serie di carburante da autotrazione prelevato direttamente dal serbatoio di trattori stradali parcheggiati nell’area privata di una ditta con sede a Cassano Spinola.
Nei guai è finito un 42enne di Serravalle Scrivia deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria per tentato furto. Rischia anche la denuncia per simulazione di reato perché l’altra notte quando è stato sorpreso in azione a Cassano Spinola è fuggito lasciando le taniche piene di benzina sulla sua auto e quando è stato rintracciato in piena notte dai carabinieri che da una decina di giorni stavano effettuando appostamenti in zona per individuare i responsabili delle serie di furti di carburanti verificatisi in zona ha raccontato di aver subito ilo furto dell’auto.
L’uomo denunciato per tentato furto, dopo aver riposto le taniche di gasolio piene all’interno della propria autovettura, è stato sorpreso dal proprietario, dei trattori per tir svuotati di carburanti e si è dato alla fuga a piedi approfittando della fitta vegetazione. I carabinieri lo hanno identificato risalendo a lui dalla targa dell’auto rinvenuta con all’interno le taniche, un tubo in gomma e diversi attrezzi da scasso.
Secondo gli inquirenti l’uomo, che probabilmente agiva su commissione, avrebbe usato la tecnica dell’aspirazione direttamente dal serbatoio, senza l’impiego di pompe, tecnica non più realizzabile su veicoli prodotti negli ultimi 9 anni perché allestiti con appositi sportelli realizzati per scoraggiare i malintenzionati, non dando la possibilità di introdurre all’interno del serbatoio corpi estranei.
L’uomo, rintracciato poco dopo dai carabinieri e sottoposto a perquisizione, ha negato ogni addebito, asserendo di avere subito il furto della propria autovettura qualche ora prima. L’autorinvenuta a Cassano Spinola con le taniche piene di carburante per autotrazione e il tubo in gomma verranno comunque sottoposti ad accertamenti biologici per capire da chi sono stati usati.

LE ULTIME NOTIZIE
socialwood

L'inziativa

Il carcere apre
un nuovo negozio

11 Dicembre 2018 alle 18:02

La falegnameria all'interno del carcere di piazza Don Soria, ad Alessandria, è stata il punto di ...

Tentano una rapina, ma sul posto c'è la Polizia: due arresti

Il capo della squadra mobile, Marco Poggi, e Valentina Ferrareis illustrano l’operazione

Vignole Borbera

Tentano una rapina, ma c'è la Polizia: due arresti

11 Dicembre 2018 alle 07:56

Li hanno pedinati, seguiti, monitorati ventiquattro ore su ventiquattro. Alla fine, quando i due ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati