Giovedì 18 Ottobre 2018

Alessandria

Polizia, tradizione e futuro celebrando il patrono

San Michele Arcangelo: la questura apre le porte a cittadini e studenti. Premiati gli agenti che si sono distinti

Polizia, tradizione e futuro celebrando il patrono

San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato. E la Polizia questa mattina ha reso omaggio alle tradizioni. Con una serie di eventi tesi a commemorare i Caduti in servizio, a far conoscere il capillare lavoro della Polizia in tutti i settori che riguardano la nostra società, ad accrescere nei cittadini e nei più giovani la conoscenza dei compiti e delle funzioni dell’Istituzione con il coinvolgimento sia dei familiari del personale della Polizia di Stato e di due classi della Scuola Primaria e Secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo “De Amicis-Manzoni”, la Polizia si avvicina ancora di più ai cittadini.
I ragazzi, ad esempio, sono stati affascinati dalla presenza, accanto alle moto ed alle volanti, di due unità cinofile della Polizia di Stato, specializzate in attività antidroga e soccorso pubblico, messe a disposizione dalla Squadra Cinofila della Questura di Genova.
La visita in Questura guidata dai Poliziotti di Quartiere, già conosciuti nelle scuole, è terminata nei locali della Sala Operativa, dove questa mattina gli studenti hanno potuto assistere alla gestione degli interventi 113 ed alla illustrazione delle nuove tecnologie messe a disposizione dal Ministero della Pubblica Sicurezza per un più efficace controllo del territorio. Il questore ha poi consegnato i riconoscimenti a chi si è distinto.
Merito straordinario all'assistente capo Massimiliano Martina: 'Evidenziando alto spirito di abnegazione, non comune determinazione operativa e sprezzo del pericolo espletavano un’operazione di salvataggio a favore di un anziano disabile e della sua badante, intrappolati all’interno di un’abitazione a seguito dell’esondazione di un fiume'.
Encomio al sovrintendente capo Gianfranco Arbusti: 'Dimostrando notevole professionalità ed intuito investigativo, collaborava ad una complessa attivita' di polizia giudiziaria che consentiva di sgominare un sodalizio criminale dedito ai reati contro il patrimonio, responsabile, peraltro, anche del furto di 400.000 munizioni, procedendo al sequestro di 1 chilo di hashish e di 4 chili di marijuana'.
Lode all'assistente capo Massimiliano Martina: 'Con impegno e professinalita' espletava un’attivita’ di soccorso pubblico in occasione del rinvenimento di un ordigno bellico'.
Lode all'assistente capo Diego Juri Ferrari: 'Per l’impegno profuso, nel portare a termine una laboriosa indagine che consentiva di sgominare un sodalizio criminale dedito allo sfruttamento della prostituzione, al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e alla contraffazione di documenti'.
Lode all'ispettore capo Paolo Peroni ed al Sovrintendente capo (in quiescenza) Antonio Pelliccia: 'In servizio presso la squadra mobile, con professionalita’ espletavano una lunga e laboriosa indagine che si concludeva con l’arresto dei componenti di un sodalizio criminale dedito alla commissione di numerosi furti'.
Lode al vice sovrintendente Antonio Pastore all'assistente capo Simone Badavelli, all’assistente Davide Cuttica e all’agente Salvatore Vitrano: 'Dando prova di determinazione operativa e spirito di iniziativa, si distinguevano in una attivita’ di soccorso pubblico a favore di un uomo con intenti suicidi'.
Lode ai sovrintendenti capo Cristiano Coden e Gioacchino Li Gioi e all’assistente capo Davide Re: 'Partecipavano ad una attività investigativa che si concludeva con l’arresto di due soggetti, responsabili del reato di estorsione nei confronti di un imprenditore. davano prova, nella circostanza, di capacità professionali'.
Sono stati consegnati riconoscimenti per anzianità di servizio al personale in servizio presso la locale Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato:
Medaglia d’oro al merito di servizio e Croce di Bronzo per anzianità di servizio all'ispettore capo Sandro Di Cosimo; al sovrintendente capo Maura Roggero; al sovrintendente capo tecnico Paola Saotta
Croce d’argento per anzianità di servizio all'assistente capo Paola Carniel.

LE ULTIME NOTIZIE
Muore a 22 anni

Novi Ligure

Muore a 22 anni
per un infarto

17 Ottobre 2018 alle 16:29

Non ci sono più dubbi, è stato un infarto a uccidere, la notte scorsa, Edoardo Giavino, il ragazzo ...

La raccolta di cibo per chi non ne ha

Volontari di 'Porta la sporta'

Valenza

La raccolta di cibo 
per chi non ne ha

16 Ottobre 2018 alle 19:25

Sabato 13 e domenica 14 ottobre si è svolta a Valenza l'edizione 2018 di 'Porta la Sporta', evento ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati