Sabato 20 Aprile 2019

Arquata Scrivia

Terzo valico, due operai feriti

Uno dei due uomini già dimesso, il secondo ancora in serie condizioni. Indagini in corso

Terzo valico, due operai feriti

Due operai sono rimasti gravemente feriti nel cantiere “Toto – Seli” in località Radimero di Arquata Scrivia dove sono in corso i lavori per la costruzione del terzo valico ferroviario tra il Piemonte e la Liguria. I due operai sono stati colpiti con violenza da alcuni conci che erano intenti a caricare su un mezzo. Sono prefabbricati in cemento che mano a mano che avanza la trivellazione della galleria con la talpa, vengono incastrati tra di loro sino a formare cerchi larghi un metro e mezzo che vanno a comporre la struttura portante della galleria. Uno dei due operai è stato dimesso poco fa dall’ospedale con prognosi di 30 giorni per una frattura. Il suo collega, più grave, è ancora ricoverato in osservazione all’ospedale di Novi. Sul luogo dell’incidente, per verificare se sono state osservate le misure antinfortunistiche, sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Arquata Scrivia e i tecnici del Servizio prevenzione salute negli ambienti di lavoro dell’Asl Al. Poco fa i sindacalisti Pier Luigi Lupo della Filca Cisl di Alessandria e Franco Parisi della Filca territoriale hanno diffuso un comunicato attraverso il quale chiedono “a tutte le imprese subappaltanti impegnate nel terzo valico di intensificare gli sforzi e porre in essere tutte le misure per garantire l'incolumità dei lavoratori, che è la priorità".
Inoltre, Lupo e Parisi chiedono alla stazione appaltante Rfi e al Consorzio Cociv, affidatario dei lavori, di “vigilare affinché queste misure siano adottate”. I due sindacalisti, inoltre, rimarcano: <Uno dei due lavoratori coinvolti nell'incidente compirà 66 anni dopodomani, venerdì: non ci stancheremo mai di ripetere che dopo una vita nei cantieri, alla prese con un lavoro faticoso ed usurante, gli over 60 hanno diritto ad andare in pensione prima e senza penalizzazioni. L'Ape sociale in questo senso è un primo provvedimento utile, ma è necessario allargare le maglie per consentire a quanti più edili di andare in pensione anticipatamente e senza perdite economiche>.

LE ULTIME NOTIZIE
Idea dei commercianti: due giorni di sconti

Commercianti a confronto con l’amministrazione ieri a Palazzo Rosso

L'iniziativa

Idea dei commercianti: due giorni di sconti

19 Aprile 2019 alle 15:15

Il centro è “morto” e “non accade mai nulla?”. Pronta risposta dei commercianti del cuore della ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati