Venerdì 26 Aprile 2019

L'indagine

Industrie: ora in provincia si può ipotizzare la crescita

Industrie: ora in provincia si può ipotizzare la crescita

Il direttore di Confindustria Renzo Gatti (a sinistra) e il presidente Maurizio Miglietta

Le previsioni questa volta sono ottimistiche e gli scenari ipotizzati dagli imprenditori della provincia sono ben diverse da quelle, meno felici, del trimestre precedente. Anche se tutto questo avviene «in un contesto complessivo fragile».

L’indagine congiunturale di Confindustria (la numero 178), presentata ieri pomeriggio ad Alessandria, nella sede dell’associazione degli industriali, mostra un quadro dell’economia meno grigio per il trimestre aprile-giugno. È quello prospettato da 103 aziende, tra manifatturiere e servizi alla produzione, prese a campione per il test.

Subito la notizia. Sono tutti positivi, e in aumento, questa volta, i principali indici che registrano lo sbilancio tra ottimisti e pessimisti. Esempio: la previsione dell’occupazione risale a +9, quella della produzione a +11, gli ordini totali sono a +9 e gli ordini export a +7 («un valore più del doppio rispetto alla media regionale»). L’indice della redditività, è vero, è negativo, -2, ma nel trimestre precedente era a -6.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati