Mercoledì 22 Gennaio 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

la manifestazione

Cento anni di Coppi, una domenica tutta da vivere

A Castellania, Novi Ligure e Serravalle Scrivia il ricordo del Campionissimo nel giorno in cui avrebbe compiuto cento anni

murales coppi

CASTELLANIA — Un’intera giornata dedicata alla leggenda sportiva di Fausto Coppi. Domenica 15 settembre, nel giorno in cui avrebbe compiuto cento anni, Novi, Serravalle e Castellania ricorderanno il grande Airone con una lunga serie di iniziative. La giornata si aprirà all’Outlet con l’inaugurazione della mostra “Le città e le cime di Coppi” (ore 10.00) organizzata in partnership con la Gazzetta dello Sport e Rai Teche.

Castellania sarà il cuore della manifestazione: alle 11.30, dopo il saluto del sindaco Sergio Vallenzona, si terrà lo scoprimento della scultura in pietra a opera di Vasco Baldi (“Marcellino”) e sarà possibile vedere il plastico del progetto di riqualificazione del mausoleo dei Fratelli Coppi presentato dall’architetto Mario Cucinella. In mattinata sarà anche presentata la moneta celebrativa da 5 euro, coniata per l’occasione dalla Zecca dello Stato.

Casa Coppi sarà al centro di svariate iniziative. Ai visitatori che lo desidereranno sarà rilasciato il “Passaporto di gregario emerito” a ricordo. Sarà anche in vendita il folder del centenario con due cartoline e annullo filatelico: uno con Coppi e Valentino Mazzola, l’altra con Coppi e Isidoro Bergaglio. Per rendere il folder unico e prezioso oggetto da collezione verrà inserita una lametta da barba originale “Fausto Coppi” (recitava la pubblicità «la lama Fausto Coppi fa la barba a tutti!»). “Coppi visto da Roma” è invece il titolo della mostra ospitata nella casa natale dell’Airone in collaborazione con il Messaggero.

Intorno alle 15.30 è previsto l’arrivo della corsa celebrativa Caserta-Castellania a ricordo del ritorno di Coppi a casa, in bici, nel 1945, dopo la prigionia e il servizio militare. Alle 21.00 nel cortile di Casa Coppi si terrà il concerto “Fausto Coppi, occhi miti e naso che divide il vento” con l’Orchestra Classica di Alessandria che ha portato a Castellania una tappa del Festival Lavagnino.

A Novi Ligure, domenica mattina, è invece in programma uno spettacolo teatrale itinerante in sella alla bicicletta.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Precipita dal quarto piano, muore una 45enne

12 Gennaio 2020 ore 13:35
Castelnuovo b.da

Incidente agricolo, muore 45enne

12 Gennaio 2020 ore 17:00
.