Sabato 07 Dicembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Calcio - Grigi

Artico: 'Verso il derby spavaldi, cattivi e più sereni'

Il ds: 'Dispiaciuto, arrabbiato. Ma non sono preoccupato, ho fiducia in questo gruppo

Artico: 'Verso il derby spavaldi, cattivi e più sereni'

Fabio Artico non è preoccupato. Però l'atteggiamento dopo l'1-1 ha sorpreso anche lui

"Dispiaciuto, sicuramente arrabbiato. Ma non preoccupato". Nonostante i soli tre punti nell'ottobre orribile, che segue il settembre da record, in attesa di scoprire come sarà novembre, che inizierà sabato sera con il derby con il Novara. Conosce molto bene la piazza, capisce la rabbia  per la severa lezione, in meno di mezz'ora, dall'Albinoleffe, in una gara fino a quel momento controllata, ma  è convinto che gli isterismi verbali servano a nulla.

'La critica ci sta tutta, ci può aiutare a capire meglio cosa non ha funzionato. Mi ha fatto piacere leggere anche gli inviti a "fare quadrato", tutti. Questo sì, ci fa bene'. Ricorda, il ds, da dove si è partiti. "Una squadra cambiata radicalmente, che ha iniziato il suo percorso molto bene, due pareggi e cinque vittorie. Nell'ultimo mese è inciampata due volte, lasciato punti per strada, ma non per questo ha perso la sua qualità e i suoi valori. Stiamo vivendo le difficoltà, sappiamo come affrontarle - insiste il ds - le supereremo".

La partenza lanciata , forse, ha un po' illuso. "Siamo una buona squadra e tale restiamo anche dopo gli ultimi cinque risultati: solo noi possiamo indirizzare la nostra stagione dove desideriamo che vada, e lo faremo se staremo sempre sul pezzo, rendimento al 100 per cento, perché al minimo calo, in un campionato così equilibrato, Monza a parte, si rischia di essere risucchiati".

La gara di domenica sarà analizzata oggi, alla ripresa degli allenamenti. Per capire, soprattutto, 'l'atteggiamento della squadra dopo il pareggio. Lo sbaglio individuale ci può stare, se Cosenza ha voluto scusarsi con i tifosi ha fatto bene, ma dobbiamo capire perché tutti abbiamo avuto quella reazione dopo l'1-1. Anzi, una 'non reazione'. Vogliamo capire le ragioni, posso garantire che la squadra, lo staff, tutti noi, siamo arrabbiati, almeno quanto i tifosi, se non di più".

Cosa serve per il derby e per le tappe che verranno? "Ritrovare spavalderia, anche la cattiveria per mettere al sicuro i risultati. Determinazione e serenità. Lo faremo insieme, siamo un gruppo solidissimo, che ha grandi qualità oltre a quelle tecniche".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La fotografia

Parcheggio
maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.