Martedì 19 Novembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Calcio - Grigi

Avanti la Juve U23, con un rigore dubbio

I Grigi, in dieci per un'ora, surclassano la squadra di Pecchia nella ripresa

Avanti la Juve U23, con un rigore dubbio

Un rigore dubbio mette i Grigi fuori dalla Coppa Italia(foto Ilaria Cutuli)

Agli ottavi va la Juventus Under 23, grazie ad un rigore molto generoso. I bianconeri non impressionano, surclassati dall'Alessandria nella ripresa. I Grigi, rivoluzionati, e con un uomo in meno, mettono alle corde la squadra di Pecchia e meriterebbero di andare almeno ai supplementari. Ancora un arbitraggio pessimo e, anche, la decisione di far togliere uno dei due striscione nella Nord, omaggio ai Vigili del Fuoco

LA PARTITA

Superiorità territoriale della Juventus, che al 10' ha una punizione dal vertice sinistro: Beruatto aggira la barriera, palo pieno. I bianconeri recuperano palla e protestano quando Delli Carri va già in area affrontato da Gjura, ma accentuando molto la caduta.

Al 17' Crisanto conferma le sue qualità, di pugno sul destro di Frabotta dal limite. I Grigi manovrano ora di più sulle fasce, al 20' Delli Carri va a vuoto su Pandolfi, Nocchi esce e lascia la porta sguarnita, ma il tocco di Gerace è recuperato da Mule.

Al 37' Juventus in vantaggio su rigore che l'arbitro non vede, ma glielo segnala l'assistente Biffi. Secondo giallo per Gjura (per un intervento di mano che il direttore, comunque, non ha rilevato): Grigi in dieci e sotto di una rete, perché Han trasforma. L'Alessandria non ci sta, nonostante l'inferiorità numerica, sale a sinistra e Sartore colpisce la traversa (43')

I Grigi giocano meglio la ripresa. Al 9' la punizione di  Chiarello, entrato al posto di Cleur, è sull'esterno rete.  Al 13' grande occasione sul cross da destra di Chiarello, colpo di testa in tuffo di Pandolfi, fuori di poco. Cambio di campo e azione personale di Zanimacchia, conclusione un metro sulla traversa.

Potrebbe pareggiare l'Alessandria al 23', palla che Chiarello fa scivolare a Akammadu, in campo da un paio di minuti, che è in vantaggio, ma calcia sull'esterno della rete. Al 27' Mota prende il tempo a Prestia e calcia a colpo sicuro, grande intervento di Crisanto di piede, e palla che scheggia la traversa. Gioca solo l'Alessandria, che assedia l'area avversaria. Al 40' Arrighini per Chiarello, il tocco rimpallato da un difensore bianconero. 

Juventus U23 – Alessandria 1-0

Marcatori: pt 37' Han rig

Juventus U23 (4-2-3-1): Nocchi; Di Pardo (38'st Gerbi), Delli Carri, Mule, Frabotta; Peeters, Muratore (20'st Rosa); Zanimacchia, Rafia (28'st Selasi), Beruatto (1'st Beltrame), Han (19'st Mota Carvalho). A disp: Loria, Raina,  Coccolo, Touré, Stoppa. All: Pecchia

Alessandria (3-5-2): Crisanto; Prestia, Gjura, Ponzio (1'st Dossena); Gilli, Cleur (1'st Chiarello), Gerace, Castellano (16'st Suljic), M'Hamsi; Sartore (33'st Arrighini), Pandolfi (21'st Akammadu). A disp: Valentini, Marietta, Sciacca, Cambiaso, Filip,  Macchioni. All: Scazzola

Arbitro: Collu di Cagliari

Assistenti: Agostino di Sesto San Giovanni e Biffi di Treviglio

Note: Serena fredda, terreno in bune condizioni. Spettatori: 600 circa, incasso 3070 euro. Espulso Gjura al 36' pt per somma di ammonizioni.Ammoniti: Prestia, Castellano Beruatto, Gjura, Gilli,Peeters per gioco falloso. Angoli: 5-2  per la Juventus. Recupero: pt 1', st 3'. Grigi con il lutto al braccio per i tre vigili del fuoco morti a Quargnento

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
Masio

Schianto fatale
dopo la curva, muore 23enne

10 Novembre 2019 ore 13:55
.