Sabato 16 Novembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Tempo reale

"Giovanni Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

Il procuratore Cieri: "Indiziata a piede libero anche la moglie". Piano per incassare l'assicurazione. Gli ordigni sarebbero dovuti esplodere tutti all'1.30. Parlano i legali dell'uomo

"Giovanni Vincenti ha confessato"

ALESSANDRIA - Ore 17.37 - L'udienza di convalida è durata un'oretta: prima è uscito dal carcere Don Soria il gip Aldo Tirone, seguito dagli avvocati di Giovanni Vincenti, Laura Mazzolini e Vincenzo Spallasso. Vincenti ha scelto di parlare e ha confermato le dichiarazioni rese la scorsa notte. Il Gip si è riservato di decidere. Nei due video, l'uscita del gip dal penitenziario e l'intervista ai legali.

 

Ore 16.31 - Pochi minuti fa nel carcere di piazza don Soria è arrivato il gip Aldo Tirone. A breve dovrebbe dunque iniziare l'udienza di convalida per il fermo di Giovanni Vincenti, che è assistito dai legali Laura Mazzolini e Vittorio Spallasso. Vincenti ha già reso dichiarazioni nel corso del lungo interrogatorio della scorsa notte: dalle 3.30 è chiuso nel carcere Don Soria, ora potrebbe ribadire la confessione già resa. Alla stretta finale sono arrivati, dopo un lavoro immane durato quattro giorni, i carabinieri del Comando provinciale di Alessandria comandati dal colonnello Lorusso e i colleghi del comando stazione di Solero, diretti dal maresciallo Marco Angelini (comandante del militare ferito nel tremendo scoppio della cascina). Con loro stanno lavorando senza sosta anche i vigili del fuoco del Comando di Alessandria.

Ore 15.41 - A Quargnento, intanto, ci sono i carabinieri che lavorano e tanta gente che porta ancora un fiore o una testimonianza d'affetto per i pompieri uccisi.

Ore 14.40 - Si terrà oggi alle 16 l’udienza di convalida in carcere di Giovanni Vincenti, che sarà assistito dagli avvocati Laura Mazzolini e Vittorio Spallasso.

La stretta nelle indagini nel giorno dell'addio a Matteo, Marco e Antonino.

Ore 10.37 - Il video del Comando dei Carabinieri di Alessandria, presentato questa mattina in conferenza stampa, che spiega l'andamento delle indagini e come si è arrivati a far confessare Giovanni Vincenti.

Ore 9.59 - L'intervista al procuratore Cieri.

 

 

Ore 9.51 - Parla il procuratore capo, Enrico Cieri.

Ore 9.47 - Giovanni Vincenti avrebbe studiato questo piano per incassare il premio dell'assicurazione, riattivata ad agosto e che prevedeva anche danneggiamento ed esplosione. Le bombole - 2 sono state ritrovate nell'immediatezza dei fatti, 1 ieri nel corso degli scavi - sono state posizionate il 4 novembre ed acquistate in più riprese. Gli ordigni sarebbero dovuti esplodere tutti all'1.30: la prima detonazione è avvenuta per sbaglio - "importante il contributo dei tecnici del Ris di Parma", le parole del procuratore Cieri -. Accidentalmente è stato attivato un programma ulteriore a mezzanotte in punto. Vincenti, proprietario della magione, aveva aperto le bombole il giorno prima e ha ripetuto più volte agli inquirenti, durante la confessione di ieri, che non avrebbe mai voluto quelle conseguenze. Dopo il primo scoppio era sconvolto ma avrebbe potuto allertare i soccorsi che all'interno c'erano ancora degli ordigni inesplosi. Il timer è stato comprato in un distributore di Alessandria, parte del 'bugiardino' è stato ritrovato sul comò della camera da letto

Ore 9.42 - Giovanni Vincenti è in stato di fermo

Ore 9.40 - Cieri: "Un atto doloso per il premio assicurativo"

Ore 9.38 - Il massimale di assicurazione era di 1 milione e mezzo. Cieri: "Posizione della moglie meritevole di ulteriore accertamenti

Ore 9.37 - La procura sostiene che avrebbe potuto evitare tutto questo se avesse avvertito i soccorritori che sulle loro teste erano attivate 5 bombole di gas.

Ore 9.36 - "E' stata una confessione precisa ed esaustiva. Ha detto di aver voluto solo provocare danni a cose"

Ore 9.31 - "Giovanni Vincenti ha confessato": così il procuratore Enrico Cieri in conferenza stampa 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
Masio

Schianto fatale
dopo la curva, muore 23enne

10 Novembre 2019 ore 13:55
.