Lunedì 09 Dicembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

La protesta

I sindacati: "Il Governo sblocchi le grandi opere"

"Possiamo essere utili per la messa in sicurezza del territorio. Costa meno che ricostruire ad ogni disastro"

I sindacati: " il Governo sblocchi le grandi opere"

ALESSANDRIA — Il settore edilizio non può reggere con le sole ristrutturazioni e, in provincia, con un Terzo Valico che attualmente richiede solo manodopera super specializzata. Davanti alla Prefettura c'erano rappresentanti delle tre sigle sindacali maggiori, uniti idealmente alle altre 99 piazze italiane di manifestazione concomitante. Tutti a chiedere la stessa cosa: che il Governo sblocchi le grandi opere, la maggior parte delle quali ferme per mancanza di soldi o per questioni burocratiche/ambientali.

Cgil, Cisl e Uil chiedono che il nuovo Governo prenda in considerazione i loro suggerimenti al fine di ridiscutere opera per opera per cercare insieme di sciogliere i nodi che le fermano al palo. In mancanza di una risposta forte - infrastrutture, edilizia pubblica - il settore potrebbe subire un durissimo colpo e non risollevarsi più. "Non vogliamo cementificare l'Italia - dice al megafono Piero Tarizzo - possiamo essere utili per la messa in sicurezza del territorio. Costa meno che ricostruire ad ogni disastro".

Massimo Cogliando, Cgil, è dello stesso parere: "Il rischio è il proliferare di lavoro irregolare", che tradotto vuol dire meno ore "sulla carta" o totalmente in nero.   Paolo Tolu, Uil, sottolinea gli effetti collaterali ma molto importanti: "Per mancanza di lavori gli impresari sono costretti a far lavorare part-time, il che vuol dire per lo Stato meno contributi versati. E' una lotta la ribasso". Non si può neppure contare sulla pensione anticipata: sono rari i lavoratori discontinui come gli edili, commercianti e liberi professionisti che arrivano a 'quota 100'. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La fotografia

Parcheggio
maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.