Martedì 22 Settembre 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Casale Monferrato

Notte di paura: ragazza aggredita e rapinata

I Carabinieri sulle tracce del bandito. I fatti nella notte tra sabato e domenica 

Ragazza aggredita e rapinata di notte

CASALE MONFERRATO - Una ragazza è stata aggredita e rapinata del cellulare e di 50 euro. Ora i Carabinieri, diretti da Christian Tapparo, che sull’episodio mantengono il massimo riserbo, sono sulle tracce del balordo. 
I fatti sono accaduti nella notte tra sabato e domenica, verso le 4.

Una ragazza di 25 anni si è fermata nei pressi della zona del Castello ed è scesa dall’auto per prendere una bottiglietta d’acqua al distributore automatico. Le si è avvicinato un uomo, sembra straniero, e le ha chiesto il cellulare. Poi le ha sferrato un pugno al volto. Una volta a terra, la ragazza ha dovuto consegnare anche 50 euro. A quel punto lui è scappato.

Lei è risalita in auto ed è rimasta a lungo, circa due ore, sotto choc, prima di ripartire per tornare a casa. Solo la mattina successiva la mamma si è accorta del gonfiore sul volto della figlia. Il passo successivo è stato andare dai Carabinieri per raccontare l’aggressione.
Qualche giorno dopo, i militari hanno ricontattato la ragazza per ulteriori accertamenti. Ora gli inquirenti sarebbero sulla strada giusta per arrivare all’identificazione del rapinatore. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

.