Giovedì 24 Settembre 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Solidarietà

‘Masterscief’: il talent rivisitato arriva in città

L'idea dello chef alessandrino, trapiantato a Varazze, Enrico Nani

‘Masterscief’: il talent rivisitato arriva in città

ALESSANDRIA - Buone forchette. Amanti della cucina che a casa si dilettano ai fornelli, che sognano - per una sera - di trasformarsi in chef. Anzi in ‘scief’.

Il modello del noto programma televisivo è stato rivisitato e proposto da Enrico Nani, chef alessandrino d’origine, che con la moglie Enza Gargiulo è proprietario del ristorante ‘Bistrot de Vaze’ di Varazze. Così è nato ‘Masterscief Varazze’, giunto quest’anno alla seconda edizione: otto dilettanti, clienti di Enrico, si sono sfidati cucinando un proprio menù, ma in una cucina professionale. A giudicarli una giuria ‘tecnica’ di altri chef e anche una ‘popolare’, ovvero di clienti.

«Il ricavato viene devoluto in beneficenza - spiegano Enrico ed Enza - all’Associazione Sclerosi Multipla, alla Croce Rossa o alla Protezione civile del Comune ligure». I voti delle serate si sommano per decretare poi i due finalisti «che presentano il proprio cavallo di battaglia più un piatto ‘a sorpresa’ con gli ingredienti decisi dagli chef giudici».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Coronavirus, caso
alle 'Pascoli':
una classe
in isolamento

17 Settembre 2020 ore 11:40
.