Venerdì 10 Aprile 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Stazzano

Intossicazione da monossido: famiglia portata in camera iperbarica

Dal pronto soccorso di Novi predisposto il trasferimento per il trattamento di ossigenoterapia

Intossicazione da monossido: famiglia di Stazzano portata in camera iperbarica

La camera iperabarica di Fara Novarese

STAZZANO -  Trattamento di emergenza in camera iperbarica per una famiglia residente a Stazzano, padre, madre e figlia di 7 anni, vittima di intossicazione accidentale da monossido di carbonio in casa.

Nella tarda serata di ieri, lunedì, il padre ha trovato la figlia in stato di incoscienza e ha allertato i soccorsi. Nell'abitazione è stata riferita la presenza di una calderina. Aerato l'ambiente, la bambina ha ripreso conoscenza ed è stata portata al pronto soccorso dell'Ospedale di Novi Ligure per le cure del caso. Dagli accertamenti effettuati, anche il padre e la madre mostravano segni di intossicazione da monossido di carbonio e per tutti è stata data indicazione per il trattamento di ossigeno terapia iperbarica in regime di emergenza nel centro Habilita Casa di Cura I Cedri di Fara Novarese.

Il trattamento si è svolto dalle ore 2,45 alle 4,40. Al termine della terapia il nucleo famigliare è stato ricondotto all'ospedale di Novi Ligure per proseguire le cure.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lavoro

Le offerte di lavoro
del Centro per l'Impiego

30 Marzo 2020 ore 15:32
Spinetta Marengo

Malore improvviso,
muore 49enne

30 Marzo 2020 ore 14:05
.