Lunedì 13 Luglio 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Occimiano

Tragedia, ciclista cade nel canale e muore

Potrebbe essere disposta l’autopsia. Il medico legale non si reca sul posto del ritrovamento per un primo accertamento 

Tragedia, ciclista cade nel canale e muore

OCCIMIANO - La mountain bike, una Giant, di Franco Rizzetto, 58 anni, di Casale, era all’incrocio con la strada provinciale per Vignale, all’incrocio tra il canale Lanza e il Rotaldo.

Ancora inserito nell’apposita custodia il cellulare. Il corpo del 58enne è stato trovato molto più avanti, in zona Mulino Vecchio, a Occimiano.

A vedere il caschetto nell’acqua è stato un bambino di 11 anni, Demetrio, che stava facendo un giro in bicicletta con la mamma.  A quel punto sono scattati i soccorsi, sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri (diretti dal capitano Christian Tapparo),  il 118, e il sindaco Valeria Olivieri.

Ieri sera, venerdì, poco dopo le 23, la salma è stata portata all’obitorio. Il magistrato di turno potrebbe decidere in queste ore di affidare l’incarico per l’autopsia, al fine di stabilire le cause esatte della morte.

Da indiscrezioni, è emerso come il medico legale non si sia recato sul posto al momento del ritrovamento per un’ispezione esterna della salma, questo nonostante le autorità avessero attivato tutte le procedure per un accertamento approfondito immediato. 

Franco Rizzetto era uno sportivo, in pensione da due mesi era uscito con la mountain bike per un allenamento lungo le zone di campagna del Monferrato. Lungo il canale Lanza la tragedia. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La foto

Dorme, con la gamba ingessata,
sulla panchina

08 Luglio 2020 ore 16:22
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
.