Lunedì 03 Agosto 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Unità di crisi

Coronavirus: tre contagi, un decesso e 17 guariti oggi in provincia

Coronavirus: tre contagi, un decesso e 17 guariti oggi in provincia

ALESSANDRIA - Tre nuovi contagi, una vittima e 17 guariti: questo l'aggiornamento dell'emergenza coronavirus in provincia secondo l'Unità di crisi regionale. 

La morte di una persona positiva al test del Covid-19 p stato comunicato nel pomeriggio, ma non è avvenuta oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).

Il totale complessivo è ora di 4.108 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 677 Alessandria, 255 Asti, 208 Biella, 395 Cuneo, 367 Novara, 1813 Torino, 222 Vercelli, 132 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 39 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

Sono invece 31.475 (+16 rispetto a ieri, di cui 13 asintomatici. Dei 16 casi: 1 Rsa, 11 screening e 1 contatti di caso e 3 con indagine in corso) i positivi in Piemonte: 4077 Alessandria, 1880 Asti, 1053 Biella, 2888 Cuneo, 2802 Novara, 15.928 Torino, 1340 Vercelli, 1146 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 265 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 96 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 10 (+ 2). I ricoverati non in terapia intensiva sono 193 (-12). Le persone in isolamento domiciliare sono 921. I tamponi diagnostici finora processati sono 441.677, di cui 242.034 risultati negativi.

Infine, i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 25.296 (+51 rispetto a ieri): 3.050 (+17) Alessandria, 1501 (+2) Asti, 823 (+1) Biella, 2334 (+0) Cuneo, 2254 (+6) Novara, 13.154 (+23) Torino, 1071 (+0) Vercelli, 946 (+2) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 163 (+0) provenienti da altre regioni.

Altri 947 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.