Domenica 25 Ottobre 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

L'evento

Cucina internazionale e shopping al Mercato Europeo

Dal 24 al 27 settembre sapori e profumi internazionali e acquisti particolari da tutta Europa e non solo

Cucina internazionale e shopping al Mercato Europeo

immagine d'archivio

ALESSANDRIA - Torna dal 24 al 27 settembre il Mercato Europeo. L’edizione di quest’anno prevede alcuni cambiamenti legati all’attuale situazione di emergenza sanitaria. Il mercato sarà collocato nella storica sede di viale Repubblica, con spazi più ampi a disposizione del pubblico e nel rispetto delle normative anti Covid19. L’area di via Savona non sarà invece occupata dagli stand in quanto non adatta al rispetto della vigente normativa.

Gli stand sono un mix di buona cucina internazionale e shopping europeo. L’iniziativa è l'occasione per degustare sapori e profumi internazionali e fare acquisti particolari, insoliti, tipici dei Paesi di provenienza dei commercianti che arrivano da tutta Europa e non solo.

L'evento si propone come ripartenza dell’economia locale e non solo. Saranno presenti circa 50 stand di delegazioni europee, come per le edizioni passate, le quali garantiranno un’ampia pluralità delle espressioni presenti commercialmente, riscontrabile solamente in tali occasioni, e verranno coinvolte anche rappresentative extra europee. Saranno allestiti caratteristici banchi secondo le abitudini e le tradizioni del paese di provenienza, cosi come i prodotti venduti saranno tipici, originali e di elevato livello qualitativo, dei settori artigianale, alimentare, gastronomico, moda, oggettistica.  Gli stand gastronomici saranno affiancati da quelli che propongono la birra da quella tedesca a quella belga, passando per quella ceca, scozzese ed italiana artigianale. La Polonia sarà rappresentata dal suo tipico grill e dalle sue zuppe, ci sarà la cucina spagnola con le tradizionali paella e sangria, quella greca oltre ai profumi della cucina messicana, argentina e dello stand che propone gli hamburger americani, poi tipiche specialità bavaresi quali wurst, maialino e brezeln. Confermato anche quest’anno lo stand nel quale di propone l’originale falafel siriano vegano.

A rappresentare l’Italia ci saranno stand del Trentino Alto Adige con il profumatissimo stinc e la cucina sarda, la gastronomia siciliana con le specialità dell’isola quali cannoli, panini e arancini, così come ha già confermato la sua presenza l’originale stand dell’Abruzzo che propone i tipici arrosticini alla brace e altre delizie regionali quali le verdure fritte. Presente la Puglia con la bombetta e la puccia e uno stand di specialità romane. Per gli appassionati di dolci appuntamento con gli stand dei biscotti bretoni e i cocoretti belgi. E poi ancora i knodel, lo speck e il pane nero dell’Austria.

Gli operatori francesi propongono i profumi di mille spezie e le rinomate e insuperabili tovaglie provenzali. Troviamo anche il Piemonte con i formaggi della regione, la liquirizia della Calabria e i prodotti di pasta di mandorle della Sicilia. In un altro stand formaggi, prodotti sottolio, pasta, taralli e olio della “Puglia a casa tua”. Dalla Valle d’Aosta, la toma, la fontina e tanti salumi valdostani.

Sempre dall'Italia bigiotteria realizzata a mano, sciarpe in seta e cachemire, fiori in stoffa, miniature di strumenti musicali, pietre del benessere, tè e spezie, prodotti per la cura del corpo naturali. Tornano anche gli articoli di pelle di renna, pullover in lana, oggettistica tradizionale della Finlandia, così come i giochi in legno e i fischietti dell’Ungheria. Inoltre sarà presente il Guatemala con prodotti di artigianato fatti a mano e l’Ecuador con abbigliamento e gioielli realizzati manualmente.

Giovedì 24 settembre il mercato europeo sarà aperto dalle 18 alle 22, venerdì 25 e sabato 26 dalle 10 alle 24, domenica 27 settembre dalle 10 alle 22. Per accedere all’area della manifestazione è obbligatorio l’uso della mascherina.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
.