Giovedì 19 Maggio 2022

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Il caso

Spara a cinghiali, ora è nei guai

Fermato dopo il video virale. L'indagine prosegue

cacciatore-spara-cinghiali

Frammento del video girato nei pressi del Borsalino

ALESSANDRIA - E' stato rintracciato il cacciatore che, nella zona del centro riabilitativo Borsalino di Alessandria, ha sparato ad alcuni cinghiali. L'uomo, notando gli animali, è sceso dall'auto (una Panda verde), ha imbracciato il fucile e fatto fuoco.

L'azione, più o meno nella sua completezza, è stata ripresa con un cellulare. Il video, pubblicato ieri su Facebook, ha fatto il giro del web, scatenando indignazione.

I fatti si riferiscono al 21 novembre. Le indagini, sia da parte delle organizzazioni dei cacciatori che del Servizio vigilanza faunistica della Provincia, sono partite solo a seguito della diffusione del filmato. Già ieri sera, il presidente provinciale di Federcaccia, Francesco Carosio, si era detto "indignato" per l'accaduto, assicurando una dura presa di posizione nei confronti dell'autore. Che è stato rintracciato e che ora rischia sanzioni pesanti.

L'indagine è in corso. Tra l'altro, si stanno cercando gli autori del video per avere ulteriori informazioni sull'accaduto.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.