Martedì 27 Settembre 2022

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Calcio - Serie C

Grigi, la buona volontà (e un rigore) non possono bastare

Vince la Primavera del Toro (2-1) in una partita, di fatto, di soli Under. Contestazione a Di Masi

10 Agosto 2022 ore 22:01

di Mimma Caligaris

Grigi, la buona volonà (e un rigore) non bastano

Il rigore trasformato da Filip per il momentaneo vantaggio dell'Alessandria

SPINETTA MARENGO - "Coraggio" urla Fabio Rebuffi dalla panchina. E' un modo per 'aiutare' i suoi under, perché serve davvero coraggio per scrollarsi il pensiero di una stagione che, oggi, sarebbe impari, con tutto il rispetto per un gruppo di giovani di grande volontà, alcuni anche con qualità, ma non pronti per un campionato come la C. Almeno non da soli: in una rosa diversa possono crescere, così possono uscire con le rossa rotte.

Alla Michelin (contestazione prima del fischio d'inizio, e striscione "Di Masi vattene") non è una amichevole tra una squadra di terza serie e una Primavera. E' un confronto tra pari età e, anzi, nella media dei giocatori utilizzati i Grigi sono anche più 'piccoli'. Finisce 2-1 per i granata di Scurto, per Robert Filip la soddisfazione di aver segnato la prima rete, dal dischetto, rigore concesso per atterramento di Ventre (18'). Granata pericolosi, un paio di interventi decisivi di Marietta, salvato in due casi da palo e traversa. Nella ripresa le reti degli ospiti sono di Vianni.

Alessandria Rebuffi

Alessandria schierata con il 4-2-1- 3, Marietta tra i pali, difesa con Podda, Marasco, Cocino e Antolini, in mezzo Pellitteri e Ghiardelli, alle spalle dei tre avanzati Filip, per sfruttare i suoi tagli, in attacco Ventre, Mazzucco e il capitano Ghiozzi. Nella ripresa spazio a Dyzeni (vice di Marietta), Gallesio, Silvestri, Ascoli, Morando, Zani, De Ponti,  Boscaro, Trinceri, Stickler, Boido.

tifosi contestazione

Nel reparto arretrato alcune ingenuità pesanti, specie nell'azione del raddoppio, ma anche nella prima frazione, tempi sbagliati sulle palle alte, poco filtro in mezzo. E tanti interventi necessari nell'organico: per il momento di parla solo di giovani, Luca Lombardi prestito secco dal Pescara (nell'operazione di cessione di Kolaj), che è un 2002, centrocampista centrale, e la trattativa, con la Juve U23, per il difensore Filippo Fiumanò, centrale classe 2003, che piace ad altri club di C, fra cui Renate, Lucchese e Ancona. Per il momento si parla solo di Under, anche se Cerri, ai tifosi, ha lasciato intuire altre possibilità.

Sul campo accanto a quello della gara si sono allenati i giocatori sotto contratto, ma in uscita. Questa volta nessuno è stato utilizzato, al contrario di quanto accaduto sabato contro la Primavera: Francesco Giorno è sempre più vicino alla Virtus Francavilla, operazione da perfezionare entro il finesettimana

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Casale, incidente in zona industriale: un morto e un ferito

20 Settembre 2022 ore 22:01
borghetto borbera

Anche la val Borbera in lutto per la morte di Stefano Sutter

19 Settembre 2022 ore 06:15
.
Addio a 'Capo' Mario

Mario Di.Cianni figura straordinaria del tifo grigio

Lutto

Addio a 'Capo' Mario

25 Settembre 2022 ore 17:51