Basket

Sinfonia Derthona. Greene regala la settima gioia a Trapani

Sinfonia Derthona. Greene regala la settima gioia a Trapani

Demis Cavina

La tripla di  Phil Greene a 8” dal termine regala al Derthona la vittoria a Trapani (80-83). Vittoria consecutiva numero sette per la squadra di coach Demis Cavina che mantiene il secondo posto e conferma il suo formidabile stato di salute. Vincono tutte le prime tre della classifica con una vetta che resta immutata. Splendida seconda Tortona che passa in volata  anche PalaIlio contro una Lighthouse guidata dagli ex Viglianisi (14 punti) e Crockett (22). Se a Roma era stato Cosey a trascinare, in Sicilia ci ha pensato l’altro Usa bianconero, Phil Greene IV, autore di una prova sontuosa condita da 30 punti.

Gara decisa nel finale, dopo un primo tempo superbo del Derthona che impatta meglio il match (8-18 dopo 7’), continua a marchiarlo con una difesa blindata (19-40 di Ricci al 17’)e chiude sul 28-42 all’intervallo.

Nella ripresa l’inerzia cambia. Trapani va all’assalto (30’ 53-64) e rientra sul 71-73 al 36’. Il PalaIlio si trasforma in una bolgia. Nei tre minuti finali i padroni di casa sorpassano con Mays, ma la difesa bianconera ed i canestri di Cosey e Greene, trovano risposte che spengono il fuoco dei padroni di casa. Decisiva la tripla di Greene a 8” dalla fine, con Trapani che tenta di impattare deu volte con Filloy ma senza fortuna.

 

 

Lighthouse– Orsi 80-83

(15-20, 30-42, 53-64)

Trapani: Mays 15, Renzi 18, Tavernelli 9,  Ondo Mengue, Viglianisi 14, Filloy 2, Crockett 22. N.e.: Costadura, Nicosia, Amato. All.: Ducarello

Derthona: Greene IV 30, Cosey 21, Alviti 1, Ricci 15, Sanna 4, Taverna, Conti, Mascherpa 1, Garri 5, Cucci 6. All.: Cavina

LE ULTIME NOTIZIE
Sta stretto il pari all'Alessandria dei cambiamenti

Stellini ha seguito l'ultimo quarto d'ora in tribuna, dopo l'espulsione, insieme al ds Sensibile

calcio

Grigi: tanti cambiamenti, sta stretto il pari 

24 Settembre 2017 alle 18:44

La scossa c'è stata. Non ancora da 3 punti, e la classifica resta molto povera. Ma l'Alessandria, a ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati