Economia

Sapsa, venerdi altro presidio davanti alla Prefettura

Novanta lavoratori a rischio: dubbi e proteste

Alessandria

L'ultimo presidio dei lavoratori Sapsa

Venerdì 3 marzo alle 15 in Prefettura le Rappresentanze sindacali unitarie di Sapsa Bedding incontreranno i rappresentanti dell'azionariato della fabbrica di materassi di Silvano d'Orba. “I pagamenti stanno rallentando e non c'è un piano industriale - spiega il sindacalista Marengo - chiederemo più chiarezza e impegno. Ne va del futuro di circa 90 lavoratori”. Una delegazione di operai sarà presente in piazza, davanti alla sede dell'incontro. A novembre la nuova società controllante Ibb di Milano ha pagato l'acconto sulle mensilità arretrate e avviato la cassa integrazione straordinaria, ma i pagamenti delle mensilità avvengono in due tempi. “A marzo il saldo di dicembre”, dicono preoccupati alcuni lavoratori. “Tre operai Sapsa ora lavorano in Ibb, ma non c'è ancora un piano di ripresa. I volumi di lavoro non sono quelli ipotizzati, era in previsione il rilancio delle linee in lattice, ma si lavora soprattutto sulle giacenze”. Dinanzi al Prefetto ci saranno i nuovi azionisti di riferimento. “Dopo la svolta nell'azionariato resta difficile rapportarsi. I mesi passano e non c'è ancora il concordato”, ribadiscono i rappresentanti sindacali.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Renate

Il presidente Di Masi e Pillon: il campo ha premiato la scelta del primo per il secondo

Calcio - Grigi

Di Masi: "Prova di onestà di tutto il Livorno"

23 Aprile 2017 alle 02:19

La premessa del presidente Di Masi:  "Noi sabato a Tivoli, con la Lupa Roma, dobbiamo fare il ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati